Italia
stampa

Giubileo: Gabrielli (prefetto Roma), «per apertura attese fino a 100mila presenze»

«Venite presto e con meno bagagli possibile». È questa la raccomandazione che il prefetto di Roma, Franco Gabrielli, rivolge ai pellegrini che prenderanno parte l’8 dicembre alla celebrazione inaugurale dell’Anno Santo. 

Percorsi: Giubileo - Roma
Parole chiave: Franco Gabrielli (4)
Giubileo: Gabrielli (prefetto Roma), «per apertura attese fino a 100mila presenze»

Intervenendo durante la presentazione della Sala Gestione Giubileo che fungerà da “cuore della gestione degli eventi”, il prefetto di Roma ha voluto ricordare il “concorso di tante amministrazioni che, come nel passato, si sono messe a disposizione per la buona riuscita degli eventi giubilari”. Per l’apertura del Giubileo la “criticità” evidenziata da Gabrielli riguarda “l’afflusso in piazza san Pietro”, visto che per quella giornata “sono attese tra le 50 e le 100mila presenze” che potranno accedere “in piazza dalle 7.30 con inizio delle funzioni in programma per le 9.30”.

La Sala Gestione Giubileo è stata predisposta per far fronte a “5 tipologie di eventi, dagli ordinari a quelli straordinari, di carattere religioso e anche laico, se ritenuto di particolare rilevanza”, ha affermato Gabrielli, per il quale questa struttura è frutto di “un esercizio di sinergia tra sistemi già esistenti – piattaforme informatiche, cartografie, sistemi di videoconferenze – che sono stati messi a fattore comune per l’occasione”, e consentendo di “mettersi in contatto con altre 13 sale operative”. Il prefetto ha concluso invitando a venire “tranquillamente e serenamente” a Roma, “nonostante i rischi comunque non preventivabili”.

Fonte: Sir
Giubileo: Gabrielli (prefetto Roma), «per apertura attese fino a 100mila presenze»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento