Italia
stampa

Ius Soli. Si moltiplicano le adesioni allo sciopero della fame per approvare la legge

Sono già una settantina i parlamentari che hanno aderito allo sciopero della fame a staffetta, indetto dai radicali, a sostegno dell'approvazione definitiva al Senato della legge sullo ius soli. Tra loro il ministro Graziano Delrio.

Percorsi: Immigrati - Parlamento - Politica
Parole chiave: Ius soli (5)
Montecitorio (Foto Sir)

Pressing sulla maggioranza per riportare in aula la legge sulla cittadinanza per i figli dei migranti. Già 70 parlamentari hanno aderito allo sciopero della fame a «staffetta» per lo Ius soli, promosso da Luigi Manconi. Tra loro il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio: «Sui diritti non c’è disciplina di partito, non ci si astiene. Non dobbiamo avere paura dei bambini. Se non ce la facciamo, amen. Ma mi interessa un dibattito ragionato, tranquillo. Dimostriamo di essere un grande Paese», dice il ministro.

Anche la presidente della Camera Laura Boldrini «riflette» sull’adesione. E da Ap, la senatrice Simona Vicari fa sapere che la ministra Anna Finocchiaro lavora a una soluzione per approvare la legge entro la legislatura. La società civile, insegnanti, genitori e alunni torneranno a manifestare venerdì 13 ottobre, insieme al movimento #Italianisenzacittadinanza e ai promotori della campagna «L’Italia sono anch’io». Piazza Montecitorio a Roma verrà trasformata nella Piazza della Cittadinanza, con laboratori creativi, flash mob, cori e palloncini tricolore.

Fonte: Sir
Ius Soli. Si moltiplicano le adesioni allo sciopero della fame per approvare la legge
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento