Italia
stampa

Meeting Rimini 2014: un viaggio verso le periferie del mondo e dell'esistenza

«Verso le periferie del mondo e dell'esistenza. Il destino non ha lasciato solo l'uomo»: è questo il tema della 35ª edizione del Meeting per l'amicizia dei popoli di Rimini, che si svolgerà nella città romagnola dal 24 al 30 agosto, e che è stato presentato oggi a Roma.

Parole chiave: Meeting Rimini (22)

Ricco il programma che prevede oltre 100 convegni, 14 esposizioni, 17 spettacoli e 10 manifestazioni sportive, con quasi 4000 volontari che lavoreranno al Meeting durante i sette giorni. A Rimini quest'anno si farà «l'esperienza di un viaggio verso le periferie del mondo e dell'esistenza, in cui paragonarsi con le sfide che la realtà pone». Sfide che rispondono al nome di «crisi della cultura occidentale, d'incapacità degli adulti di educare, di smarrimento del senso della vita, della migrazione d'interi popoli alla ricerca di un'ultima speranza, del futuro lavorativo incerto di milioni di giovani e meno giovani, del dramma di paesi alla ricerca della libertà, della violenza sofferta sempre più tragicamente dalle comunità cristiane nel mondo». «Il primo grande tema che il Meeting lancerà quest'anno - affermano gli organizzatori - sarà la documentazione della situazione di violenza, di guerra, d'inimicizia che il mondo soffre, attraversata dalla presenza di uomini che in tale contesto testimoniano una possibilità di amicizia e di incontro e di dialogo capaci di dare speranza e di costruire per la pace».

Testimone centrale del Meeting sarà padre Pierbattista Pizzaballa, custode di Terra Santa, tra i fautori dell'incontro di preghiera per la pace che si è svolto in Vaticano tra Papa Francesco, Shimon Peres e Mahmoud Abbas. Tra i principali appuntamenti ci saranno l'intervento di Aleksandr Filonenko, Docente di filosofia all'Università nazionale di Char'kov (Ucraina), introdotto dal presidente del Meeting, Emilia Guarnieri, che affronterà il titolo della manifestazione. Javier Prades López, rettore dell'Università San Dámaso di Madrid, e Luciano Violante, presidente emerito della Camera dei Deputati, affronteranno il tema della giustizia e della gratuità, mentre sulle periferie dell'educazione Stefania Giannini, ministro dell'Istruzione, dialogherà con il presidente della Fondazione per la sussidiarietà Giorgio Vittadini.

Sul fronte economico Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat, parlerà di globalizzazione e competitività, mentre il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi prenderà parte all'incontro «Riformare l'Italia: la responsabilità della società civile». Non mancheranno incontri sulla Siria, l'Egitto, l'Unione europea e su temi come lavoro, migrazioni, ecologia, giovani, occupazione, salute e sport. Per il programma completo: www.meetingrimini.org

Meeting Rimini 2014: un viaggio verso le periferie del mondo e dell'esistenza
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento