Italia
stampa

Migrazioni: Mcl, nuova sede a Tunisi. Costalli, lavorare per «integrazione effettiva»

Una nuova sede per i servizi del Movimento cristiano lavoratori (Mcl) a Tunisi. L’annuncio è stato dato questa mattina a Marsala dal presidente Mcl, Carlo Costalli, intervenuto al seminario internazionale su “Immigrazione ed agricoltura in Europa: un binomio chiave per costruire un futuro di diritti e sicurezza”, organizzato dal Mcl e Feder.Agri. 

Percorsi: Immigrati - Mcl

La sede tunisina, che si aggiunge a quella già operante da tre anni a Rabat, in Marocco, servirà a venire incontro ai bisogni dei migranti, sostenendoli nelle varie incombenze burocratiche: regolarizzazione, pratiche dei permessi di soggiorno e previdenziali per i lavoratori stagionali ecc. Visitando poi una casa d’accoglienza a Mazara del Vallo, Costalli ha annunciato la presentazione, martedì prossimo a Napoli, alla presenza dell’arcivescovo, cardinale Crescenzio Sepe, di un’iniziativa di accoglienza nella città partenopea.

“Dobbiamo lavorare per un’integrazione effettiva, evitando populismi inutili e dannosi che minano la coesione sociale”, ha affermato Costalli. “I cattolici in questo senso hanno una grande responsabilità: siamo chiamati a lavorare per unire, per armonizzare, per rendere concreto il concetto di ‘bene comune’. Per questo servono dialogo e opere: noi del Mcl proseguiamo su questa strada, nel segno della pace e della centralità della persona umana”.   

Fonte: Sir
Migrazioni: Mcl, nuova sede a Tunisi. Costalli, lavorare per «integrazione effettiva»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento