Italia
stampa

Paritarie, Toccafondi: «Cuperlo studi, rimandato con debiti»

Il sottosegretario all'istruzione replica all'esponente della minoranza Pd: «La scuola è tutta pubblica statale e non statale. Da 15 anni lo dice la legge Berlinguer».

Parole chiave: Scuole paritarie (135)
Paritarie, Toccafondi: «Cuperlo studi, rimandato con debiti»

«A Cuperlo dico che la Costituzione va letta tutta in tutti si suoi aspetti, comprese sentenze della Corte Costituzionale, che non ha mai espresso sentenze d'incostituzionalità sul finanziamento in favore delle suole paritarie».  Con queste parole, oggi all'assemblea nazionale Aninsei, il sottosegretario all'istruzione, Gabriele Toccafondi, risponde all'on. Gianni Cuperlo, che quest'oggi sulle pagine di Repubblica ha invitato il governo a leggere la Costituzione in merito alla norma sulle detrazioni in favore delle superiori parificate all'interno della riforma de «la Buona Scuola».

«Basta poi leggere la legge 62 del 2000 -ha aggiunto Toccafondi- la legge Berlinguer, per la quale la scuola è tutta pubblica: statale e non statale. Da 15 anni lo dice la legge, su cui nessuno ha mai posto dubbi di costituzionalità. Se fossimo a scuola, Cuperlo rischierebbe il debito in diritto, che dovrebbe recuperare a settembre». 

Fonte: Comunicato stampa
Paritarie, Toccafondi: «Cuperlo studi, rimandato con debiti»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento