Italia
stampa

Rifugiati siriani: Cir e Centro Astalli, lettera a Renzi su «Europe act now»

Oggi il Consiglio italiano per i rifugiati (Cir) e il Centro Astalli hanno inviato una lettera d'appello al presidente del Consiglio, al ministro dell'Interno e alla ministra per gli Affari Esteri per chiedere con urgenza che vengano aperti canali umanitari per l'arrivo di rifugiati provenienti dalla Siria.

Percorsi: Matteo Renzi - Profughi - Siria
Parole chiave: Cir (29), Centro Astalli (3)

L'appello s'inserisce nella campagna «Europe Act Now» lanciata oggi dal Consiglio europeo per i rifugiati e gli esuli (Ecre), assieme ad altre 70 organizzazioni impegnate nella tutela dei diritti dei rifugiati in tutta Europa, e si rivolge ai governi europei per la protezione dei rifugiati in fuga dalla guerra in Siria. 81.000 rifugiati siriani hanno cercato protezione in Europa, Norvegia e Svizzera, soltanto il 3% del numero totale delle persone che hanno lasciato il Paese, in guerra da 3 anni. Con circa 130.000 vittime e con un numero di rifugiati che si stima possa arrivare fino a 4 milioni entro la fine del 2014, questa guerra sta determinando la più grande crisi umanitaria dei nostri tempi. La campagna sollecita i leader europei ad agire per garantire ai rifugiati un accesso protetto in Europa, fermare i respingimenti e proteggere i rifugiati arrivati alle frontiere europee, ricongiungere le famiglie separate dalla guerra.

 «Le barriere d'accesso alla protezione in Europa devono essere eliminate», afferma Roberto Zaccaria, presidente del Consiglio italiano per i rifugiati. «Arrivare in Europa legalmente e in condizioni di sicurezza è praticamente impossibile per i rifugiati - prosegue -, a causa delle restrizioni dei visti, delle limitate opportunità di re-insediamento e dei complessi regolamenti che ostacolano il ricongiungimento familiare. Coloro che cercano salvezza in Europa non hanno altra scelta se non quella di affidarsi ai trafficanti e di affrontare viaggi rischiosissimi. Una crisi di queste proporzioni necessita che l'Europa agisca ora». «Europe Act Now» - www.helpsyriasrefugees.eu - permette ai sostenitori della campagna di dar voce ai rifugiati della crisi siriana con i loro Twitter feed e pagine Facebook. I rifugiati possono condividere con i sostenitori «amici» e «followers» le loro esperienze di fuga e ricerca di protezione in Europa. È, inoltre, possibile dare voce alla protezione dei rifugiati siriani firmando la petizione «Europe Act Now». La campagna «Europe Act Now» - «Aiuta i rifugiati siriani» durerà per 4 mesi e terminerà in concomitanza con la Giornata internazionale del rifugiato del 20 giugno 2014.

Fonte: Sir
Rifugiati siriani: Cir e Centro Astalli, lettera a Renzi su «Europe act now»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento