Italia
stampa

Scuole paritarie: Macrì (Fidae), con i tagli ai fondi rischio chiusura

Calano i contributi dello Stato alle scuole paritarie per il 2015. Una situazione che mette in pericolo l'offerta formativa e rischia di provocare un'emorragia di posti di lavoro.

Parole chiave: Scuole paritarie (135)

Il presidente della Fidae, la federazione che raggruppa le scuole cattoliche, don Francesco Macrì, a Radio Vaticana chiarisce: «Nella riunione di ieri (mercoledì 17, ndr)al ministero il sottosegretario Toccafondi ci ha assicurato che la legge di stabilità, almeno al momento, accredita 200 milioni per le scuole paritarie, facendo quindi un reintegro parziale rispetto alla somma che era stata tagliata. A questi 200 milioni si devono aggiungere altri 272 milioni, accreditati su un altro capitolo del bilancio dello Stato, per cui abbiamo un totale di 472 milioni. Rispetto allo scorso anno, questi 472 milioni confermano un taglio di 28 milioni, ma rispetto al 2010 abbiamo un taglio di 60».

Questo «comporta chiusure, e abbiamo già molte chiusure di scuole paritarie cattoliche in giro per l'Italia; comporta una situazione di crisi generale, per cui dobbiamo ridurre gli investimenti nella formazione del personale, e questo a sua volta ricade anche sulla qualità dell'offerta formativa. Non riusciamo a modernizzare tutte le strumentazioni didattiche, a partire da quelle digitali. Quindi ci troviamo in grossa difficoltà, a fronte di un dibattito che ha come tema la buona scuola».

Fonte: Sir
Scuole paritarie: Macrì (Fidae), con i tagli ai fondi rischio chiusura
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento