Italia
stampa

Tor Sapienza: mons. Perego (Migrantes), «le persone in difficoltà lasciate sole»

«Non siamo ancora davanti ad un conflitto sociale, ma occorre fare attenzione a non innescare micce esplosive sul piano sociale». Lo afferma oggi monsignor Giancarlo Perego, direttore generale della Fondazione Migrantes, sui recenti fatti di Tor Sapienza a Roma.

Percorsi: Immigrati

«L'esasperazione in alcuni quartieri delle aree metropolitane - sottolinea mons. Perego - è ormai sotto gli occhi di tutti. Ci troviamo davanti ad una situazione che è frutto di una particolare concezione della città, dove tutte le persone in difficoltà non solo sono state concentrate negli stessi quartieri, ma lasciate a se stesse. Il degrado aumenta anche perché si sono sempre più persi di vista i bisogni reali della vita della gente».

In diversi contesti, non solo romani, ricorda il direttore di Migrantes, troviamo «luoghi periferici nei quali si concentra la malavita». Per questo per Migrantes occorre «avviare da una parte una riflessione sulle politiche della casa» e «rafforzare, dall‘altra, le politiche sociali per arginare l‘esasperazione che si crea tra i residenti e chi arriva in un quartiere». «Quello che si è perso di vista - conclude monsignor Perego - è che ci sono contesti dove mancano luoghi di incontro e tra le persone non c‘è più possibilità e capacità di confronto».

Fonte: Sir
Tor Sapienza: mons. Perego (Migrantes), «le persone in difficoltà lasciate sole»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento