Italia
stampa

Tragedia Lampedusa: Caritas Catania, preghiera interreligiosa per le vittime

«Preghiamo per queste vittime innocenti a causa del nostro egoismo e della nostra indifferenza, ma preghiamo soprattutto per coloro che dovrebbero e potrebbero evitare tragedie come questa». Don Piero Galvano, direttore della Caritas diocesana di Catania, ha presenziato alle operazioni di sbarco dei migranti arrivati nel tardo pomeriggio di ieri al porto di Catania ed ha espresso un pensiero di cordoglio per le 17 vittime dell'ennesima tragedia in mare.

Percorsi: Caritas - Immigrati
Parole chiave: sbarchi (250), Lampedusa (121)

Il direttore diocesano insieme al presidente della comunità islamica di Sicilia e imam di Catania, Kheit Abdelhafid, e a don Nicola Minervini, cappellano militare, si è recato a bordo della fregata Grecale della Marina militare per un momento di preghiera comune innanzi ai corpi dei migranti che hanno perso la vita nel naufragio nel canale di Sicilia. Don Piero Galvano ha poi definito «una mostruosa normalità» quanto accaduto. Un'espressione forte per sottolineare come l'emergenza sbarchi rischia di trasformarsi soltanto in una triste abitudine.

A riguardo nei giorni scorsi, nel tentativo di promuovere una nuova politica europea di accoglienza dei migranti, Caritas Italiana, Fondazione Migrantes, Centro Astalli di Roma, Fondazione Missio e Focsiv hanno rivolto un appello aperto su migrazioni e cooperazione ai candidati alle elezioni europee del 25 maggio.

Fonte: Sir
Tragedia Lampedusa: Caritas Catania, preghiera interreligiosa per le vittime
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento