Italia
stampa

Tragedia Lampedusa, Caritas: promuovere una nuova politica europea

Ancora una tragedia nel Mediterraneo, a 100 miglia da Lampedusa. Il commento di Caritas Italiana.

Percorsi: Caritas - Immigrati
Parole chiave: sbarchi (249), Lampedusa (121)

«Risvegliare le nostre coscienze perché ciò che è accaduto non si ripeta, non si ripeta per favore». Sono rimaste inascoltate purtroppo le parole di Papa Francesco pronunciate lo scorso 8 luglio in occasione della sua visita a Lampedusa. La sua denuncia della «globalizzazione dell'indifferenza» è stata «condivisa a parole, ma non ha prodotto cambiamenti», così afferma Caritas Italiana, «ci troviamo di nuovo a piangere di fronte all'ennesima tragedia in mare, a 100 miglia da Lampedusa».

Proprio per promuovere una nuova politica europea di accoglienza dei migranti, nei giorni scorsi, Caritas Italiana, Fondazione Migrantes, Centro Astalli di Roma, Fondazione Missio e Focsiv, hanno rivolto un appello aperto su migrazioni e cooperazione ai candidati alle prossime elezioni europee del 25 maggio. L'auspicio è che «i parlamentari eletti sappiano dare il loro contributo a un'Europa coraggiosa, rivolta allo sviluppo umano integrale e al bene comune, dove i migranti costituiscono un valore aggiunto. Un'Europa che dovrà mettere al centro l'uomo e non la finanza, le comunità e non le lobby, i poveri e non i potenti».

Tragedia Lampedusa, Caritas: promuovere una nuova politica europea
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento