Italia
stampa

Unitalsi, accordo con Ntv: pellegrinaggio a Loreto sarà ad alta velocità

«Dal 1903 l’Unitalsi e il treno formano un binomio inscindibile. Noi siamo ‘quelli dei treni bianchi’: senza, saremmo un’entità astratta che non riesce a dare riscontro al bisogno di stare insieme». Così Salvatore Pagliuca, presidente nazionale dell’Unitalsi, ha aperto questo pomeriggio nella Sala Apollo del palazzo del Vicariato di Roma la conferenza stampa di presentazione del pellegrinaggio a Loreto in alta velocità.

Percorsi: Santuari - Trasporti - Unitalsi
Parole chiave: pellegrinaggi (152)

La proposta nasce da un accordo con Ntv che, inaugurando la tratta ferroviaria Milano-Ancona, abbassa da nove a tre le ore di viaggio necessarie per raggiungere Loreto. Nel viaggio in treno, secondo Pagliuca, risiede l’“essenza del pellegrinaggio, con la partenza per conoscersi, la permanenza per il culto e il ritorno a casa con il cuore cambiato”. Senza l’utilizzo dei treni, circa 12mila malati rinuncerebbero al viaggio, mentre “il bisogno di Dio è più diffuso di quanto si pensi, soprattutto per chi vive il male endemico della solitudine: ogni pellegrinaggio - ha concluso il presidente - è un momento di gioia”. Di “dono grandissimo”, perché “è il viaggio che fa il pellegrinaggio”, ha parlato mons. Giovanni Tonucci, arcivescovo di Loreto: “Giovanni Paolo II - ha proseguito - diceva che quello di Loreto non era un santuario devozionale ma teologico, che va scoperto e vissuto, dove bisogna fermarsi a contemplare vari strati di riflessione”, ha spiegato il vescovo, “perché siamo nel cuore della fede cristiana”.

Secondo Dante D’Elpidio, vicepresidente nazionale Unitalsi, “il treno è il mezzo più idoneo al trasporto di persone con maggiore bisogno di attenzione e di cure, che conquistano così la possibilità di iniziare il cammino di fede dalla stazione di partenza, usufruendo di vetture barellate e furgoni-cappella con diffusione sonora che raggiunge tutti gli scompartimenti”. L’attivazione della linea, che sarà operativa dalla metà di dicembre, ha un “carattere aziendale e uno personale” per Antonello Perricone, presidente Ntv: “Ci fa piacere essere il treno di tutti e sconvolgere un criterio, quello della velocità, in relazione a un treno bianco. E poi mia mamma per 40 anni è stata responsabile dei bambini che andavano a Lourdes passando dalla ‘nostra’ stazione, Ostiense”.

Ha offerto la sua testimonianza Giusy Versace, campionessa paralimpica e volontaria Unitalsi da quattro anni: “Dopo la perdita delle gambe, partecipai al primo viaggio a Lourdes come pellegrina. Sentii che avevo bisogno di dare una mano, vedevo gente che soffriva e stava male, e mi chiedevo come avrei potuto aiutarli. Altro che luoghi tristi! Quello dei pellegrinaggi è un mondo di fratellanza e condivisione: in treno si entra in empatia, basta regalare un sorriso per cambiare la vita a qualcuno e riempirgli la giornata. Ho scoperto la bellezza di regalare il tempo, e ho capito che dall’invalidità nascono momenti di grande condivisione”.

Fonte: Sir
Unitalsi, accordo con Ntv: pellegrinaggio a Loreto sarà ad alta velocità
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento