Italia
stampa

Utero in affitto: Forum, «perché non si vuole il reato universale?»

«Uscito dalla porta, il dibattito sull’utero in affitto rientra dalla finestra. E le donne del Forum che già si erano riunite a gennaio presso il Senato tornano ad affermare forte il proprio no» affermano in un comunicato stampa le vicepresidenti Maria Grazia Colombo ed Emma Ciccarelli.

Percorsi: Fecondazione - Parlamento - Vita
Maternità surrogata (Foto Sir)

È positiva, si legge, «la condanna trasversale della maternità surrogata che si è registrata in queste settimane e che ha unito culture lontane come quella cattolica e femminista. Preoccupano però gli inspiegabili tentennamenti a riconoscere la surrogata come reato universale. Il tema crea ancora scontri all’interno di alcune forze politiche mentre qualcun altro si arrampica sugli specchi con distinzioni sofistiche tra maternità surrogata ‘altruistica’ e ‘commerciale'».

Evidentemente, sottolinea il Forum, «l’approssimarsi del voto finale sulle unioni civili, forzato dalla richiesta di fiducia, esalta le tensioni». «Se da un lato – si afferma – rileviamo la volontà del governo e in particolare del presidente del Consiglio su quanto riguarda la famiglia di ‘implementare ed incoraggiare ulteriori misure, partendo dagli strumenti concreti di sgravi fiscali’ dall’altra parte dispiace che la stessa chiarezza e buona volontà non venga utilizzata su temi altrettanto delicati». «Quello della maternità – concludono – è un tema assolutamente cruciale specie per un Paese come l’Italia che più di tutti affoga nella crisi demografica che più ancora della crisi democratica ferisce l’Unione europea».

Fonte: Sir
Utero in affitto: Forum, «perché non si vuole il reato universale?»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento