Lettere

Lettere stampa

Un nostro lettore si lamenta per l'eccessiva durata e la scarsa efficacia di certe omelie e si chiede se non si debbano organizzare corsi per insegnare ai sacerdoti le regole dell'eloquenza.

Sulla nostra pagina facebook (che invitiamo a seguire mettendo, magari anche un «mi piace») una mamma ci ha postato un messaggio sulla sua esperienza con una figlia disabile, costretta ripetutamente ad inutili e umilianti visite di controllo.