Mondo
stampa

Caritas: messaggio Ban Ki moon (Onu), «La voce dei credenti è coscienza potente»

Il Segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon ha inviato un messaggio all’assemblea generale di Caritas internationalis sul ruolo dei credenti in difesa dei più poveri.

Percorsi: Caritas - Onu
Parole chiave: Ban Ki-moon (16)
Ban Ki-moon

Le comunità di credenti «possono portare una voce di coscienza potente che ci ricorda che l’umanità è parte della natura, non è né esclusa né al di sopra. Meno lo teniamo presente, più mettiamo in pericolo la nostra futura stabilità economica e sociale»: lo scrive il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon nel suo messaggio inviato all’assemblea generale di Caritas internationalis, che si è aperta oggi alla Domus Mariae di Roma, con 300 delegati da tutto il mondo.

Ban ha citato la sua recente visita a Papa Francesco e sottolineato quanto «le parole degli alti responsabili religiosi e le azioni dei credenti abbiano il potere di influenzare considerevolmente il nostro modo di prenderci cura della terra e gli uni degli altri». Parlando della sfida dei cambiamenti climatici Ban invita a costruire «una nuova relazione con la natura» e «con gli altri, basate sulla fiducia, l’attenzione e la solidarietà reciproca. Nella prossima adozione dei nuovi Obiettivi di sviluppo sostenibile, speriamo di sradicare la povertà estrema e porre le priorità sociali ed ambientali sullo stesso piano delle preoccupazioni economiche».

«È nostra responsabilità morale - sottolinea - proteggere e aiutare i più vulnerabili, che meno hanno contribuito al problema dei cambiamenti climatici. Abbiamo l’obbligo di trasmettere alle generazioni future un pianeta prospero e in un buona salute».

Fonte: Sir
Caritas: messaggio Ban Ki moon (Onu), «La voce dei credenti è coscienza potente»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento