Mondo
stampa

Delegazione di Shalom in Iraq per aiutare i cristiani perseguitati dall'Isis

Il movimento Shalom visita il campo profughi di Ankava a Erbil per ribadire la vicinanza ai cristiani perseguitati e a tutte le minoranze oppresse dal terrorismo. Saranno cinque i volontari che partiranno lunedì 12 gennaio

Shalom visita il campo profughi di Ankava a Erbil dove opera il loro referente don Firas Hanna. Don Donato Agostinelli guiderà la delegazione che partirà lunedì 12 gennaio. “Se non avete speso tutto nei saldi – ha dichiarato don Donato - ricordatevi dei cristiani che hanno bisogno di medicine  e sostegno. Potete inviare al Movimento Shalom o a me il vostro contributo. Grazie!“. Per chi volesse direttamente donare online con carta di credito questo è il link http://donazioni.movimento-shalom.org/account/landing altrimenti ccpostale n 11858560 (causale: emergenza Iraq).

"Abbiamo già raccolto e inviato - continua - circa 11.000 euro che sono serviti proprio per le cure mediche, il cibo, e il necessario per sostenere i nostri fratelli perseguitati dai fondamentalisti dell’Isis. Come Shalom ci sembra il modo più corretto di combattere il fondamentalismo sostenendo le minoranze perseguitate in quei paesi, per affermare che la libertà di religione è un diritto di tutti e non può essere un motivo di discriminazione".

La delegazione è composta da: don Donato Agostinelli, Claudio Agostini e Manola Polverosi di Castelfiorentino, Fabio Gargani di Ponsacco, Nuria Biuzzi di Empoli. Partiranno per il nord Iraq il 12 Gennaio e il rientro in Italia è previsto per il 18 Gennaio. Porteranno oltre alla vicinanza umana anche i fondi raccolti in questo periodo direttamente nelle mani di don Firas da oltre 10 anni membro di Shalom e prete iracheno in servizio fino all’estate scorsa nella piana di Ninive in Iraq e fuggito a causa della persecuzione dell’Isis nella città curda di Erbil, dove stà gestendo l’emergenza. Durante il soggiorno a  Erbil la delegazione incontrerà anche il Console italiano presente nella città,  Carmelo Ficarra.

Questa iniziativa rientra nella serie di attività che stiamo portando avanti da mesi per la campagna #anchioesclusodalcaliffato che ha visto anche la realizzazione di una Staffetta solidale sulla via Francigena iniziata il 4 Ottobre  che porterà i pellegrini da San Miniato a Roma ( arrivo previsto il 6 aprile). La prossima tappa, San Quirico d’Orcia- Radicofani, è prevista per sabato 17 gennaio.

Fonte: Comunicato stampa
Delegazione di Shalom in Iraq per aiutare i cristiani perseguitati dall'Isis
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento