Mondo
stampa

Fabbrica esplosa in Texas, tweet di solidarietà del Papa e aiuti della Chiesa

«Unitevi a me nella preghiera per le vittime dell'esplosione in Texas e per le loro famiglie»: è il tweet di solidarietà che Papa Francesco ha lanciato in seguito all'esplosione di ieri nella fabbrica di fertilizzanti a nord di Waco, in Texas, che ha provocato, al momento, almeno 14 morti, molti dispersi e oltre 150 feriti.

Percorsi: Papa Francesco - Usa
Parole chiave: twitter (6)

I 2.800 abitanti della cittadini sono stati fatti evacuare nella notte. La diocesi di Austin, negli Usa, si mobiliterà per offrire aiuti alle persone colpite: «C'è un urgente bisogno di sangue per le vittime dell'esplosione», informano le Catholic charities del Texas centrale, spiegando che i primi soccorsi saranno forniti nei primi 30 giorni dalla Croce rossa americana. Dal giorno successivo le Catholic charities e la Società San Vincenzo de Paoli si faranno carico delle situazioni indicate dalla Croce Rossa, oltre ai nuovi casi. «La gestione a lungo termine - spiegano - include la distribuzione di mobili e oggetti casalinghi». Nel frattempo le due organizzazioni cattoliche hanno lanciato una raccolta fondi e di oggetti per la casa, tranne indumenti e materassi. Le equipe di emergenza che stanno lavorando in Texas raccomandano di non inviare volontari perché si sta ancora provvedendo alla messa in sicurezza dell'area, visto che in seguito all'esplosione si è formata una pericolosa nube tossica di ammoniaca che si sta spostando nell'atmosfera.

Fabbrica esplosa in Texas, tweet di solidarietà del Papa e aiuti della Chiesa
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento