Mondo
stampa

Guinea Bissau: Vaz è il nuovo presidente. Svolta democratica, militari permettendo

È José Mario Vaz il nuovo presidente della Guinea Bissau. Il candidato del Paigc, già movimento di liberazione dell'ex colonia portoghese in Africa occidentale, ha vinto il ballottaggio del 18 maggio contro l'indipendente Nuno Gomes Nabiam, considerato vicino ai militari, con il 61,90% dei voti contro il 38,10%.

Percorsi: Guinea Bissau

Lo sconfitto ha accettato il verdetto pur avendo denunciato brogli massicci nei giorni precedenti, e tra la popolazione «c'è stato grande entusiasmo alla proclamazione del risultato: la gente si è riversata in strada sia nella capitale, dal centro alle periferie, che nei villaggi», testimonia da Bissau Fabio Iannuzzelli, responsabile in Guinea dell'ong Mani Tese, secondo cui l'appuntamento elettorale è stato vissuto come «una liberazione, dopo due anni di attesa» seguiti al golpe militare del 2012. E secondo Marco Massoni, ricercatore del centro Alti Studi per la Difesa (Casd) proprio «la riforma del settore della sicurezza è alla base delle prospettive di stabilizzazione del Paese». Sarà fondamentale anche il ruolo delle istituzioni internazionali, che, ricorda Fabio Iannuzzelli, hanno già chiaramente assunto una posizione «di appoggio totale alle istituzioni democraticamente elette».

Fonte: Sir
Guinea Bissau: Vaz è il nuovo presidente. Svolta democratica, militari permettendo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento