Mondo
stampa

La delegazione Fisc a Gaza: una terra di muri, morti e distruzioni

Oggi la delegazione dei settimanali cattolici, in questi giorni in Terra Santa, ha potuto entrare a Gaza e incontrare il parroco e le suore e rendersi conto di una situazione che è drammatica.

Percorsi: Fisc - Gaza - Palestina - Terrasanta
Distruzione a Gaza (foto Sir)

Un orfanotrofio con oltre 40 bambini handicappati. In alcune casi abbandonati dagli stessi genitori. Una famiglia di cristiani composta da una dozzina di persone di cui una sola lavora. Si sentono come Cristo in croce. Testuali parole. Ma è proprio guardando alla Croce e alla Madonna piangente che trovano la forza di andare avanti, anche senza un futuro in questa terra martoriata che è la Striscia di Gaza.

Terra di muri, di morti e distruzioni. Dove si affollano quasi due milioni di disperati in un territorio di pochi chilometri dal quale non si può uscire. Terra di forti contraddizioni, dove ai campi profughi si contrappongono a qualche decina di metri lussuosi alberghi sul mare che non sa si chi possa abitare. Dove la maggior parte dei bambini va in giro scalza. Dove le ragazze vanno a scuola con il velo bianco e la tunica nera. Dove i cristiani sono poco più di mille e i cattolici latini 130.

Ma per loro, e non solo per loro, ci sono due preti, il parroco don Mario e il vice don Vittorio, dodici suore di tre diverse congregazioni: quelle di Madre Teresa, che in sei gestiscono l'orfanotrofio, quelle del Rosario e quelle del Verbo Incarnato, lo stesso ordine di don Mario, 36 anni, brasiliano di San Paolo.

Il parroco e le suore di Gaza hanno accolto oggi la delegazione della Fisc, la Federazione dei settimanali cattolici, in questi giorni in Terra Santa. Il piccolo gruppo, una decina di persone, ha potuto visitare la parrocchia, l'orfanotrofio, la scuola cristiana e molti luoghi della città tra cui quelli maggiormente colpiti durante quella che loro, a Gaza, chiamano la «terza guerra» tra quelli più recenti.

Media Gallery

Gaza chiesa Sacra Famiglia
La delegazione Fisc a Gaza: una terra di muri, morti e distruzioni
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento