Mondo
stampa

Missionarie uccise in Burundi: Caritas Italiana, «vicinanza e cordoglio»

Caritas italiana, che collabora da anni con la diocesi di Bujumbura e l'ordine dei Saveriani per la promozione della pace tra i giovani proprio nei quartieri nord della città, esprime «vicinanza e cordoglio» alla Congregazione delle Missionarie Saveriane e ai familiari delle tre missionarie suor Olga Raschietti, suor Lucia Pulici e suor Bernardetta Boggian, uccise nel loro convento in Burundi nella missione di Kamenge.

Percorsi: Burundi - Caritas - Missioni

Caritas rilancia l‘auspicio del Papa e si unisce all'invito di mons. Enrico Solmi, vescovo di Parma, alla preghiera, al raccoglimento e all'omaggio, verso persone umili, forti votate al bene di tutti. «Purtroppo l'accaduto, al di là delle dinamiche che verranno accertate dalle autorità competenti - commenta Caritas italiana -, riporta l'attenzione su un Paese dimenticato quale è il Burundi che da decenni vive in condizioni disastrose agli ultimi posti nella classifica mondiale di tutti gli indicatori di benessere». «Il terribile evento - prosegue - deve indurre tutti i cristiani e gli uomini di buona volontà a superare la ‘globalizzazione dell'indifferenza'».

Fonte: Sir
Missionarie uccise in Burundi: Caritas Italiana, «vicinanza e cordoglio»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento