Mondo
stampa

Radicalismo islamico: forte condanna del Grand Mufti di Egitto

(dall'inviata Sir ad Anversa) - «Sia chiaro e lo ripeto che l'Islam è contro l'estremismo e il terrorismo in maniera assoluta». Ad esprimere una forte condanna a ogni forma di radicalismo islamico è Shawki Ibrahim Abdel Karim Allam, Gran Mufti della Repubblica araba di Egitto prendendo la parola ieri pomeriggio alla cerimonia d'inaugurazione dell'Incontro «Uomini e Religioni» per la pace che su iniziativa della Comunità di Sant'Egidio si è aperto ieri e si concluderà domani ad Anversa.

Percorsi: Egitto - Islam - Sant'Egidio
Parole chiave: Isis (46)

«Quando i musulmani si rivolgono al Libro del loro Signore e alla Sunnah del loro Profeta - ha detto il Gran Mufti - scoprono che il dialogo e non il confronto, è il loro dovere». Purtroppo però si assiste al fenomeno di persone che «non hanno alcuna solida preparazione e istruzione religiosa» e «si ergono ad autorità religiose, anche se mancano loro gli elementi che li qualificano a interpretare validamente la legge e la morale. Questo atteggiamento - ha ammesso il Gran Mufti - apre la porta a interpretazioni estremiste dell'Islam che gli sono estranee. Infatti, nessuno di questi estremisti ha studiato l'Islam in un centro d'istruzione religiosa affidabile, ma sono il prodotto di ambienti pervasi da problemi, si affidano a interpretazioni distorte e perverse dell'Islam che non hanno fondamento nella dottrina tradizionale islamica. Il loro obiettivo è puramente politico e non ha fondamento religioso ed è quello di diffondere scompiglio e caos nel mondo».

Secondo il Gran Mufti di Egitto, «il nostro ruolo di leader religiosi, che hanno trascorso la loro vita nello studio attento dei testi religiosi, è quello di ristabilire l'autorità presso coloro che hanno una corretta e consolidata scienza religiosa». E a questo proposito, il rappresentante islamico ha ricordato l'iniziativa presa dal Custode delle due Sacre Moschee Re Abdullah bin Abdulaziz di creare un centro per combattere il terrorismo sotto l'egida delle Nazioni Unite. «Abbiamo sostenuto questa iniziativa - ha detto - e abbiamo messo tutto il nostro potenziale intellettuale e scientifico al servizio del suo successo». «Non ci sarà progresso se non lavoriamo insieme, con fede e fiducia. Non c'è arma più forte di fronte a ogni tipo di estremismo che una corretta educazione».

Fonte: Sir
Radicalismo islamico: forte condanna del Grand Mufti di Egitto
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento