Mondo
stampa

Siria: cristiani esclusi dal governo ad interim della coalizione siriana

I rappresentanti delle componenti cristiane siriache e assire della Coalizione nazionale siriana (Syrian National Coalition) - il cartello dei gruppi dell'opposizione siriana riconosciuto lo scorso anno come unico rappresentante legittimo del popolo siriano da diverse Cancellerie straniere - hanno sottoscritto una dichiarazione per denunciare la totale assenza di esponenti cristiani nel governo «ad interim» formato da nove ministri e istituito ieri dalla Coalizione nel corso di una riunione a Istanbul.

Percorsi: Siria

Nel lungo comunicato, rilanciato da fonti irachene e pervenuto all'Agenzia Fides, i rappresentanti assiri e siriaci parlano di «emarginazione ed esclusione deliberata» mirante a espellere dalle scelte operative una componente «che ha dato molto alla rivoluzione siriana». Dopo due giorni di discussione a Istanbul, la Coalizione ha deciso di aderire alla Conferenza di pace «Ginevra 2» sponsorizzata da Russia e Stati Uniti. Nonostante i riconoscimenti ottenuti in seno alla comunità internazionale, la National Coalition e l'Esercito libero siriano ad essa collegato appaiono sempre più marginalizzati nella lotta contro Assad, ormai egemonizzata da fazioni islamiste vicine ad al-Qaeda e sponsorizzate dai Paesi del Golfo. Le sigle cristiane assire e siriache rappresentano una componente esigua in seno alla Syrian National Coalition.

Fonte: Sir
Siria: cristiani esclusi dal governo ad interim della coalizione siriana
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento