Opinioni & Commenti

Opinioni & Commenti stampa

Il «decreto vaccini», vale a dire il decreto-legge n. 73 del 2017, convertito in legge n. 119/2017, ha scatenato numerose reazioni, sia con riguardo al suo contenuto specifico che relativamente alle competenze istituzionali fra Stato e Regioni, queste ultime a seguito della decisione della Regione Veneto – poi ritirata, come si dirà – di far slittare i tempi dell’attuazione della legge (con riguardo alle conseguenze sulle iscrizioni scolastiche) sul proprio territorio.

Non un convegno ma «l’inizio di un processo». Vuole essere questo la Settimana sociale dei cattolici italiani, in programma a Cagliari dal 26 al 29 ottobre prossimi. Nel documento preparatorio, pubblicato in questi giorni, la denuncia per le condizioni attuali del lavoro in Italia, ma anche le proposte che nascono dalle buone pratiche presenti nel Paese.

L'attacco alle Torri gemelle ha aperto un capitolo inedito. Nell'era globale le sfide sono molteplici: diseguaglianze economiche, discriminazioni politiche, tensioni etniche, conflitti, migrazioni... Per progettare il futuro è necessario riscoprire la storia, la cultura, l’identità, ma anche coltivare la capacità di cooperare, di lavorare insieme per costruire a lungo termine

L’omicidio di Niccolò Ciatti ha riproposto gli interrogativi di sempre. Da spazi delle controculture giovanili, con forte connotazione identitaria, questi locali sono diventati luoghi di consumo del divertimento. E anche se ci si rende conto della negatività del «turismo da sbronze», come a Lloret de Mar, non si riesce a fare marcia indietro per l’importanza che ha sull’economia locale.

Un recente studio, realizzato negli Usa e riguardante i soli Stati Uniti, focalizza le plausibili conseguenze di una diminuzione di appena il 5% delle vaccinazioni contro morbillo, parotite e rosolia. I risultati sono allarmanti: i casi di morbillo triplicherebbero, mentre la spesa sanitaria subirebbe un aggravio di circa 2,1 milioni di dollari all'anno (circa 20.000 dollari per ogni nuovo caso)!.

«I genitori si sono trovati di fronte a una scelta drammatica che è stata quella di arrendersi alla malattia». Così il cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Conferenza episcopale italiana, ha commentato la decisione dei genitori del piccolo Charlie Gard di abbandonare la battaglia legale per le cure al figlio.