Opinioni & Commenti
stampa

E se il Muro con il Messico fosse una grande trovata del turbo-liberismo?

Il Muro con il Messico (d’ora in poi Bw, Big Wall) è criticato come se fosse la bizzarria d’un presidente confuso in preda a umori mutevoli. Niente di più sciocco. Donald J. Trump medita, studia e progetta tutte le sue proposte, anche quelle all’apparenza più balzane.

Percorsi: Donald Trump - Immigrati - Messico - Usa
Tratto di muro di confine già esistente tra Usa e Messico (Foto Sir)

Tutto ha un senso e, soprattutto, un profitto. Il Bw si rifà alla più squisita tradizione keynesiana e si inserisce nel solco del New Deal rooseveltiano: grandi lavori pubblici per risollevare l’economia e ridare lavoro a masse di disoccupati.

Negli Usa non ci sono abbastanza disoccupati come negli anni Trenta? Nessun problema, il turbo-liberismo sa come crearli e stanarli, ad esempio arruolando maestranze nei bar e nei vicoli delle periferie, incoraggiandoli sull’esempio di quanto faceva la Royal Navy britannica a Plymouth: neanche ne accorgono, e le alacri maestranze si ritrovano a bordo a remare, ops, al confine a scavare. Il Bw non sarà una semplice barriera spoglia e passiva. Intanto ci saranno le torrette, per i ranger con i fucili a pompa pagati con il biglietto venduto agli appassionati di bird watching. Se in zona non ci fossero uccelli, basterà portarceli. Le torrette saranno acquistate low cost dalla Germania, dove non si butta via niente e le torrette dei vopos sono state smontate e stoccate.

Non sarà un Bw triste: lo abbelliranno gerani sudtirolesi, rampicanti amazzonici e teschi infilzati sui pali, metodo efficace usato in Nuova Guinea per tener lontani gli intrusi. Il Bw non costerà nulla (com’è ampiamente noto lo pagherà il Messico, che lo farà pagare al Nicaragua, che lo farà pagare al Venezuela, che lo farà pagare a Cuba che si ritroverà con il cerino in mano) e genererà profitti. Il turismo: lungo entrambi i lati del Bw correrà una pista ciclabile, dotata di bici grill e hotel bike friendly, casinò gestiti dai Comanches e shop di souvenir. Ma soprattutto, già che ci sono, le maestranze scaveranno direttamente i tunnel sotto il Bw facendo pagare il pedaggio: non ai messicani che tentassero di entrare negli Usa, respinti dai ranger con i fucili a pompa; ma agli immigrati rispediti dagli Usa in Messico.

Trump ha pensato a tutto. Forse «pensato» è una parola grossa. Anche «tutto» è una parola grossa. Ma sdraiatevi, chiudete gli occhi e pensate al Bw. Percorretelo lentamente. Vedete le pecorelle che lo saltano? Una due tre… Siete rilassati? Assopiti? Bene, adesso votate.

E se il Muro con il Messico fosse una grande trovata del turbo-liberismo?
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento