La parola del Papa

La parola del Papa stampa

Mercoledì 11 gennaio Papa Francesco, all’udienza generale, ha svolto alcune considerazioni sul Salmo 115. Si tratta - ha detto il Papa - di un Salmo pieno di sapienza che dipinge in modo molto suggestivo la falsità degli idoli che il mondo offre alla nostra speranza e a cui gli uomini di ogni tempo sono tentati di affidarsi.

Mercoledì 4 gennaio Papa Francesco, all’udienza generale, si è soffermato sulla figura di Rachele, la sposa di Giacobbe e la madre di Giuseppe e Beniamino che, come narra il Libro della Genesi, muore nel dare alla luce il suo secondogenito, cioè Beniamino.

Giovedì 15 dicembre Papa Francesco ha ricevuto in udienza, nella circostanza della presentazione delle Lettere Credenziali, gli Ambasciatori di Svezia, Moldova, Maurizio, Tunisia e Burundi.

Mercoledì 7 dicembre Papa Francesco, all’udienza generale, ha iniziato a riflettere sul tema della speranza cristiana, muovendo dal passo del Libro del profeta Isaia (40,1-2.3-5) che annuncia la consolazione.

Mercoledì 16 novembre Papa Francesco, all’udienza generale, ha all’inizio riflettuto sull’opera di misericordia: «Sopportare pazientemente le persone moleste», ricordando che nella Bibbia vediamo che Dio stesso deve usare misericordia per sopportare le lamentale del suo popolo.

Sabato 5 novembre Papa Francesco ha ricevuto in udienza, nella Sala Clementina, trecento membri della famiglia Asburgo, tra i quali sessanta bambini. Giunti a Roma da ogni parte del mondo, hanno recato in dono al Pontefice una croce di metallo contenente le reliquie del Beato Carlo d’Austria.

Martedì 1 novembre Papa Francesco, nell’omelia della Messa celebrata nello stadio di Malmö in Svezia, ha osservato che se c’è qualcosa che caratterizza i santi è che sono veramente felici.