La parola del Papa
stampa

Essere consapevoli del Battesimo

Mercoledì 20 gennaio Papa Francesco, all’udienza generale, ha osservato che tutti i cristiani devono essere sempre consapevoli del dono del Battesimo e delle esigenze che esso comporta, andando al di là delle divisioni.

Percorsi: Papa Francesco

Condividere il Battesimo significa che tutti siamo peccatori e abbiamo bisogno di essere salvati, redenti, liberati dal male. E’ questo l’aspetto negativo, che la Prima Lettera di San Pietro, chiama «tenebre» quando dice: «[Dio] vi ha chiamati fuori dalle tenebre per condurvi nella sua luce meravigliosa». Questa è l’esperienza della morte, che Cristo ha fatto propria, e che è simbolizzata nel Battesimo dall’essere immersi nell’acqua, e alla quale segue il riemergere, simbolo della resurrezione alla nuova vita in Cristo.

Quando noi cristiani diciamo di avere un solo Battesimo, affermiamo che tutti (cattolici, ortodossi e protestanti) siamo stati chiamati dalle tenebre impietose e alienanti all’incontro con il Dio vivente, pieno di misericordia. Tutti infatti, purtroppo, sappiamo cos’è l’egoismo che genera contrasto, chiusura, disprezzo. Ripartire dal Battesimo vuol dire ritrovare la fonte della misericordia, fonte di speranza per tutti, perché nessuno è escluso dalla misericordia di Dio. La condivisione di questa grazia crea un legame indissolubile tra i cristiani, così che, in virtù del Battesimo, possiamo considerarci tutti fratelli. Siamo realmente popolo santo di Dio, anche se, a causa dei nostri peccati, non siamo ancora un popolo pienamente unito. La misericordia di Dio, che opera nel Battesimo, è più forte delle nostre differenze. Nella misura in cui accogliamo la grazia della misericordia, noi diventiamo sempre più popolo di Dio, e diventiamo anche capaci di annunciare le sue opere meravigliose, proprio a partire da una semplice e fraterna testimonianza di unità. Noi cristiani possiamo annunciare a tutti la forza del Vangelo impegnandoci a promuovere le opere di misericordia corporali e spirituali. Tutti noi cristiani, per la grazia del Battesimo, abbiamo ottenuto misericordia da Dio e siamo stati accolti nel suo popolo. Tutti (cattolici, ortodossi e protestanti) formiamo un sacerdozio regale e una nazione santa. Questo significa che abbiamo una missione comune, che è quella di collaborare insieme per portare la misericordia del Padre in ogni parte della terra.

Essere consapevoli del Battesimo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento