La parola del Papa
stampa

Unzione degli infermi, è Gesù che dà sollievo

Mercoledì 26 febbraio Papa Francesco, all’udienza generale, parlando del Sacramento dell’Unzione degli infermi ha osservato che Gesù insegnava ai suoi discepoli ad avere la sua stessa predilezione per i malati e i sofferenti e ha trasmesso loro la capacità e il compito di continuare ad elargire nel suo nome e secondo il suo cuore sollievo e pace, attraverso la grazia speciale di tale Sacramento.

Questo però - ha aggiunto - non ci deve far scadere nella ricerca ossessiva del miracolo o nella presunzione di poter ottenere sempre e comunque la guarigione. Ma è la sicurezza della vicinanza di Gesù al malato e anche all’anziano.
Ma quando c’è un malato a volte si pensa: «chiamiamo il sacerdote perché venga; «No, poi porta malafortuna, non chiamiamolo», oppure «poi si spaventa l’ammalato».

Perché si pensa questo? Perché c’è un po’ l’idea che dopo il sacerdote arrivano le pompe funebri. E questo non è vero.

Il sacerdote viene per aiutare il malato o l’anziano; per questo è tanto importante la visita dei sacerdoti ai malati.

Bisogna chiamare il sacerdote presso il malato e dire: «venga, gli dia l’Unzione, lo benedica». E’ Gesù stesso che arriva per sollevare il malato, per dargli forza, per dargli speranza, per aiutarlo; anche per perdonargli i peccati. E questo è bellissimo!

E non bisogna pensare che questo sia un tabù, perché è sempre bello sapere che nel momento del dolore e della malattia noi non siamo soli: il sacerdote è coloro che sono presenti durante l’Unzione degli infermi rappresentano infatti tutta la comunità cristiana che, come un unico corpo si stringe attorno a chi soffre e ai familiari, alimentando in essi la fede e la speranza, e sostenendoli con la preghiera e i calore fraterno.

Ma il conforto più grande deriva dal fatto che a rendersi presente nel Sacramento è lo stesso Signore Gesù, che ci prende per mano, ci accarezza come faceva con gli ammalti e ci ricorda che ormai gli apparteniamo e che nulla, neppure il male e la morte, potrà mai separarci da Lui.

Abbiamo questa abitudine di chiamare il sacerdote - ha concluso Papa Francesco - perché ai nostri malati e anche agli anziani, venga di loro questo Sacramento, questa forza di Gesù per andare avanti. Facciamolo!

Unzione degli infermi, è Gesù che dà sollievo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento