Risponde il teologo

Risponde il teologo stampa

C'è una contraddizione - chiede un lettore - tra l'invito che Gesù ci fa nel Vangelo a non preoccuparci del domani e la constatazione che tanti nostri fratelli vivono nell'indigenza più estrema? Risponde padre Athos Turchi, docente di Filosofia alla Facoltà teologica dell'Italia centrale.

Che cada in date diverse ogni anno lo sanno tutti, ma il perché è meno noto. E soprattutto come si sia arrivati a questa modalità di celebrare la resurrezione di Gesù. Risponde don Alessandro Biancalani, docente di Sacra Scrittura alla Facoltà teologica dell'Italia Centrale.