Sport
stampa

L’«Eroica»: edizione iberica e gemellaggio fra Gaiole in Chianti e Cenicero

Dalle colline californiane alla Spagna settentrionale, nelle zone toccate dal Cammino di Santiago. Nei giorni scorsi si è svolta nella Comunità autonoma de La Rioja la prima edizione dell’Eroica Spagna, che ha salutato anche il gemellaggio culturale fra i Comuni di Gaiole in Chianti e Cenicero, uniti da una forte tradizione vinicola e dalla ricchezza paesaggistica. 

Percorsi: Ciclismo - Siena - Spagna - Sport
Parole chiave: gaiole in chianti (1), Cenicero (1)
L’«Eroica»: edizione iberica e gemellaggio fra Gaiole in Chianti e Cenicero

A siglare il legame fra la storica manifestazione ciclistica, il Chianti e la regione iberica è stato il primo cittadino gaiolese, Michele Pescini, ospite del collega spagnolo Pedro Maria Frias insieme a Giancarlo Brocci, nominato Ambasciatore dell'Eroica nel mondo dal consiglio comunale di Gaiole in Chianti, e a una delegazione partita dal paese chiantigiano.

Al primo cittadino spagnolo, Pescini ha consegnato il libro sul centenario dell’ASD Chiantigiana di Gaiole in Chianti - festeggiato lo scorso settembre dalla società calcistica che ha gli stessi colori sociali amaranto di Cenicero - e una foto del paesaggio di Gaiole in Chianti e delle sue strade bianche, immortalate da Gianluigi Scalfiotti.

La prima edizione dell’Eroica Spagna ha visto la partecipazione di oltre 600 appassionati in arrivo da 16 Paesi, fra cui Stati Uniti, Giappone, Regno Unito, Italia e Francia, impegnati nei tre percorsi di 198, 112 e 63 km. Tra i partecipanti anche il campione di ciclismo Pedro Delgado, vincitore di un Tour de France e di due Vuelta di Spagna, e Ivan Helguera, plurititolato campione del Real Madrid.

Promozione territoriale. “L’Eroica Spagna - afferma il sindaco di Gaiole in Chianti, Michele Pescini - ha confermato il valore che questa storica manifestazione nata quasi venti anni fa ricopre per promuovere le nostre zone attraverso lo sport e la qualità della vita. Il gemellaggio con Cenicero, che segue di poche settimane quello siglato in California con Paso Robles, rafforza ulteriormente questi obiettivi. Si tratta di un legame fra realtà di Paesi diversi, ma unite dalla passione per l’Eroica e le due ruote come modo unico di vivere il territorio, oltre che dalla bellezza del paesaggio, dalla produzione di vino e di olio di qualità. Ringrazio calorosamente la comunità di Cenicero e Pedro Maria Frias per la calda ospitalità e la volontà di collaborare insieme allo sviluppo futuro delle nostre aree”.

Tutela delle strade bianche. “A questo - aggiunge Pescini - si affianca la nostra forte volontà e dovere di tutelare e valorizzare un patrimonio storico e ambientale come le strade bianche, obiettivo primario dell'Eroica fin dalla sua nascita e che stiamo trasmettendo anche alle edizioni estere. Forti del successo dei giorni scorsi e dell’impatto internazionale che ha registrato, la macchina organizzativa in Spagna è già al lavoro per l’edizione 2016. Il 21 giugno, inoltre, sarà la volta della prima Eroica Britannia a Bakewell, in attesa di ospitarla nella sua terra di origine il 4 ottobre”.

Fonte: Comunicato stampa
L’«Eroica»: edizione iberica e gemellaggio fra Gaiole in Chianti e Cenicero
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento