Papa, Messa: impariamo da San Giuseppe a sognare cose grandi

San Giuseppe è un uomo capace di sognare, un uomo obbediente, silenzioso, che abbraccia con fiducia le promesse di “discendenza, di eredità, di paternità, di filiazione, di stabilità”. Nell’omelia della messa a Santa Marta, Papa Francesco si è soffermato sulla figura del padre putativo di Gesù. Un semplice falegname, un uomo che “non parla ma obbedisce”, “custode delle debolezze”, che porta avanti con tenerezza.