Papa, udienza: gli idoli, realtà che confondono e portano alla morte

Attraenti ma falsi, apparentemente capaci di rispondere alle nostre solitudini, ai nostri bisogni e invece sono speranze vuote. Questi gli idoli descritti da Papa Francesco nella catechesi dell’udienza generale in Aula Paolo VI, dedicata alla speranza cristiana. Il Pontefice, commentando il Salmo 115, ha evidenziato come la fede sia fidarsi di Dio anche nei momenti di fragilità, di insicurezza; momenti nei quali l’uomo invece viene tentato da false ideologie che promettono di cambiare la realtà a nostro piacimento. In quei momenti si cercano alleanze con i potenti, le sicurezze del denaro, si cerca la mondanità.