Toscana Oggi Tv

Toscana Oggi Tv stampa

I servizi e le interviste della redazione di Toscana Oggi

Papa Francesco «chiede alla Chiesa di essere “ospedale da campo” per i fedeli. Ecco, noi dobbiamo esserlo nel mondo del lavoro». A lanciare la provocazione è Riccardo Cerza, confermato segretario generale della Cisl toscana. Lo abbiamo intervistato dopo l’elezione che lo porta ad affrontare il terzo mandato alla guidata del sindacato che, sottolinea Cerza, «deve saper essere aperto per accogliere, ascoltare, rappresentare a aiutare non solo i lavoratori a pieno titolo, ma anche tutti coloro che oggi hanno difficoltà: disoccupati, giovani spaesati, precari e marginalizzati, donne obbligate a scegliere tra maternità e lavoro e pensionati che non arrivano a fine mese». Perché la dopo la grave crisi, la ripresa non c’è ancora stata.

Gianfranco Tilli, già direttore della Federazione toscana delle Banche di credito cooperativo e di Confcooperative, spiega in questa intervista, realizzata da Claudio Turrini, come sta cambiando il mondo delle Bcc toscane dopo le fusioni e incorporazioni e la legge di riforma del settore. Al centro dell'attenzione le recenti vicende di ChiantiBanca, la più grande delle Bcc toscane, che nella recente assemblea dei soci ha visto perdente la lista capeggiata dal presidente Lorenzo Bini Smaghi.
Intervista di Claudio Turrini

Don Vincenzo Arnone, parroco di Montebonello, è un prete scrittore con la passione per la letteratura e la poesia, autore di libri di critica, racconti, testi teatrali. Il suo nuovo libro è “Le voci del borgo", pubblicato dalle edizioni Messaggero Padova. “Romanzo di un prete”, recita il sottotitolo. Il libro racconta la vita della gente di un paese vista attraverso gli occhi del parroco che, nel tempo di una Messa domenicale, immagina pensieri e sentimenti delle persone che ha di fronte. Prefazione di Sergio Givone.

Un' opera monumentale e un neonato Centro studi dedicati a Luigi Dallapiccola, senza dubbio uno dei compositori italiani più importanti del Novecento. Autore del volume, ben 696 pagine, è il musicologo Mario Ruffini, presidente anche del Centro studi. In questa puntata dell'«Intervista» (programma prodotto dalla redazione di Toscana Oggi e in onda anche su Tsd Arezzo e Tv Prato) Mario Ruffini racconta la genesi della sua fatica editoriale a cui ha lavorato per 14 anni.
Intervista di Lorella Pellis. Montaggio di Francesco Ruggeri.

Per andare da Firenze a Bologna, ormai, si impiega meno che per attraversare il capoluogo toscano nelle ore di punta di ogni maledetto giorno feriale, tanto per parodiare il titolo di un celebre film di Oliver Stone. Complici i cantieri delle tranvie, certo: ma neanche la “cugina” emiliana, che non ha di questi problemi, se la passa tanto bene da questo punto di vista, nonostante la presenza della tangenziale. L’Appennino, invece, non è più un problema: Alta Velocità e Variante di Valico hanno avvicinato ancor più le due città rispetto a quanto avevano già fatto, nel 1934 e nel 1960, la “Direttissima” e l’Autostrada del Sole. Recarsi da una città all’altra ormai non ha più niente del viaggio, è declassato a semplice “spostamento”.
Eppure tra Firenze e Bologna, o tra Bologna e Firenze, c’è tutto un mondo da scoprire e un lungo sentiero, la “Via degli Dei”, per farlo nel migliore dei modi e con i tempi giusti. Paolo Ciampi, giornalista con la passione dei viaggi e alcuni libri già all’attivo in materia, lo ha percorso assieme a due amici coetanei nel senso del “ritorno a casa”, dall’Emilia alla Toscana, in occasione del cinquantesimo compleanno. Non una fuga verso terre esotiche ma la riscoperta che anche a due passi da casa c’è un “altrove” che vale la pena di conoscere e percorrere, riscoprendo il fascino e il valore della lentezza in un mondo dove la velocità finisce spesso per allontanarci anche da noi stessi.

Il Giro d’Italia arriva all’edizione numero 100, e per celebrare lo speciale appuntamento presenta un percorso spettacolare, ricco di legami con la storia di questo importante evento ciclistico internazionale. Dalla partenza nelle due isole, Sardegna e Sicilia, alla tappa toscana dedicata a Gino Bartali, fino al tradizionale arrivo a Milano. L’avvocato e giornalista sportivo Mauro Messeri commenta la manifestazione di quest’anno analizzando le tappe, e ricordando aneddoti e curiosità, con un’intervista esclusiva all’ultimo toscano vincitore del Giro d’Italia, Franco Chioccioli.
Intervista di Michele Francalanci

Alla presenza del cardinale Giuseppe Betori, del ministro dello sport Luca Lotti, delle istituzioni e di tutti i rappresentanti del territorio, sono stati presentati sabato 22 aprile i lavori di riqualificazione realizzati dal nuovo consiglio di amministrazione della Fondazione Spazio Reale, insediatosi da meno di due anni. L’obiettivo è quello di rafforzare l’identità di Spazio Reale, di migliorarne la riconoscibilità e facilitarne la fruibilità.