Toscana Oggi Tv

Toscana Oggi Tv stampa

I servizi e le interviste della redazione di Toscana Oggi

«La profezia della Terra Santa. La presenza cristiana tra radici e futuro». Su questo è intervenuto a San Miniato, la sera di venerdì 20 aprile, l’amministratore apostolico di Gerusalemme dei Latini mons. Pierbattista Pizzaballa, già Custode di Terra Santa dal 2004 al 2016. Il vescovo francescano, in precedenza protagonista di un paio di incontri a Pisa, ha offerto un quadro dell’attuale situazione di conflitto in Medio Oriente soffermandosi infine sul senso della presenza dei cristiani, ribadito in questo video alla fine dell’incontro. All’incontro samminiatese era abbinata una mostra sugli 800 anni della presenza francescana in Terra Santa, visitabile fino a domenica 29 aprile presso il Seminario, in piazza della Repubblica 9, tutti i giorni dalle 17 alle 19,30 o prima delle 17 solo su prenotazione al 348-7327715 (Micaela).

L'inaugurazione delle tre porte lignee e del Ciborio della Basilica appena restaurati, composizioni musicali poetiche inedite ed eseguite per la prima volta in assoluto; e ancora, una grande festa per le famiglie e la cittadinanza, incontri e installazioni artistiche, convegni internazionali e giornate di studio, letture e performance: sono oltre 50 gli appuntamenti distribuiti tra quest'anno e il 2019 con cui la Basilica di San Miniato al Monte a Firenze celebra i suoi 1000 anni di storia.
Il 27 aprile saranno infatti 1000 anni esatti dalla firma del vescovo fiorentino Ildebrando sull'autorevole «Charta ordinationis» con la quale si inaugurava una nuova pagina di bellezza e spiritualità nella storia di Firenze. Il 27 aprile 1018 Ildebrando recuper fra le rovine della precedente chiesa carolingia le reliquie del martire Miniato, un esule armeno ucciso nel 250 dai soldati dell'imperatore Decio, e le colloc più dignitosamente in un altare destinato a diventare la prima, vera pietra di fondazione di una nuova Basilica romanica. Il vescovo consegn poi il pastorale ad un prete del suo presbiterio, di nome Drogo, perché fosse il primo abate di una comunità monastica chiamata a vivere sulla collina di San Miniato secondo la Regola di san Benedetto.

È sociolinguista, collaboratrice dell'Accademia della Crusca di cui gestisce il profilo Twitter, autrice di due libri sull'italiano: «Guida pratica all'italiano scritto» e «Social-linguistica. Italiano e italiani dei social network». Ospite di questa puntata dell'«Intervista» (programma prodotto dalla redazione di Toscana Oggi e in onda anche su Tsd Arezzo e Tv Prato), Vera Gheno ci insegna a scegliere le parole giuste per i vari contesti e ci dà tanti buoni consigli per imparare a scrivere e a parlare bene.
Intervista di Lorella Pellis. Montaggio di Matteo Del Perugia.

«Aumentare le conciliazioni fra cittadini e pubblica amministrazione, così come è avvenuto con le controversie tra utenti e gestori telefonici durante il mandato di Corecom». È questo l’obiettivo che si prefigge Sandro Vannini, nuovo Difensore civico regionale che dal 2012 al 2017 è stato al vertice del Corecom. Vannini è stato eletto in questo incarico dal Consiglio regionale al primo voto, con i due terzi dei componenti dell’assemblea. Un bell’attestato di stima. Adesso inizia il lavoro sul campo.
Intervista di Simone Pitossi
Montaggio di Francesco Ruggeri

Non ci sono solo le rappresentazioni della nascita di Gesù, ma anche quelle della Sua passione, morte e resurrezione: una sorta di "presepi pasquali", o per essere più corretti "diorami", perché realizzati in scatole di legno illuminate all'interno in modo da esaltare la profondità di campo. Pieve Fosciana, comune garfagnino a due passi da Castelnuovo inserito nel circuito "Terre di presepi", li ospita in mostra nella settimana di Pasqua, mentre il vicino centro storico di Castiglione Garfagnana ripropone alla sera del Giovedì Santo la tradizionale "Processione dei Crocioni". Ce ne parlano in questa intervista il curatore della mostra Maurizio Turriani e il parroco dei due paesi don Giovanni Grassi.

I toscani sono più sportivi rispetto alla media nazionale. Negli ultimi anni, infatti, si è osservato un miglioramento delle abitudini legate al movimento fisico in tutta la popolazione regionale. Lo dicono i dati del primo Rapporto sullo sport condotto dalla Regione. È un fiore all’occhiello anche per le tante associazioni che lavorano ogni giorno per avviare i giovani – e non solo – alla pratica sportiva. Tra queste, il Centro sportivo italiano è sicuramente una delle più attive a livello regionale. Il presidente regionale Carlo Faraci ci aiuta a leggere questo rapporto.
Intervista di Simone Pitossi

«Se il cristianesimo non è la testimonianza di una pienezza possibile e di uno sguardo alla vita che rilancia, a che cosa serve? A chi può interessare oggi? A nessuno. Le etichette non servono a nulla, la vera questione che rimane è: c’è qualcosa nel reale che possa costituire una risposta adeguata al problema del vivere?». Lo afferma don Julián Carrón, responsabile del movimento di Comunione e Liberazione, nella lunga conversazione con il vaticanista del quotidiano «La Stampa» Andrea Tornielli riportata nel libro «Dov'è Dio? - La fede cristiana al tempo della grande incertezza», che viene presentato stasera, lunedì 26 marzo, a Pisa presso gli Arsenali Repubblicani in via Bonanno Pisano 2, su iniziativa del Centro Culturale San Ranieri e della Libreria Pellegrini, in collaborazione con il Comune. Assieme all'autore Andrea Tornielli interverranno il professor Pierluigi Consorti, ordinario di Diritto e Religione presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Ateneo pisano, e don Giovanni Paccosi, sacerdote fiorentino della Fraternità di Comunione e Liberazione, che in questa intervista ci spiega meglio quanto sostenuto nel libro da don Carrón.