Toscana

stampa

La qualità dell'aria viene controllata tramite un sistema di monitoraggio composto da reti pubbliche e private. I dati relativi agli inquinanti misurati attraverso le centraline gestite da ARPAT vengono elaborati quotidianamente dai Dipartimenti provinciali e messi a disposizione della comunità. Ecco il bollettino quotidiano per le città di Arezzo, Firenze, Livorno, Lucca, Pisa e Prato.

Le previsioni del tempo di oggi di domani e del fine settimana a cura del La.M.M.A., il Laboratorio per la Meteorologia e la Modellistica Ambientale della regione Toscana.

Un un mondo attanagliato «dalla paura di un avvenire ridiventato particolarmente incerto», è ancora possibile fare del 2002 «un anno di serenità, di letizia e di pace». È questo il senso del discorso rivolto da Giovanni Paolo II ai membri del corpo diplomatico, e nel quale sono stati molti i riferimenti alla situazione internazionale.%%

Il testo integrale del Discorso al Corpo Diplomatico

Dal 18 al 23 gennaio il «pellegrinaggio della solidarietà» in Israele e in Palestina, promosso da TOSCANAoggi. Tra i sessanta partecipanti anche un gruppo di imprenditori e sindacalisti.

Una maggiore attenzione alla dimensione internazionale ma anche un richiamo alle proprie radici. Sono questi i propositi per il 2002 del presidente della Confederazione delle Misericordie italiane Gianfranco Gambelli che dal dicembre scorso guida anche la Confederazione internazionale.
DI SIMONE PITOSSI

L'8 dicembre è il «compleanno» del Movimento Shalom, nato negli anni Settanta con lo scopo di diffondere una cultura di pace, tolleranza, solidarietà ai più poveri fra i poveri. Per la ricorrenza, invece dei classici dolci e candeline, in pieno stile Shalom, e in perfetta armonia con gli ideali e le finalità che animano il Movimento, i ragazzi di don Andrea Cristiani organizzano una giornata per discutere dei bambini soldato.

La schiavitù dei bambini costretti a combattere in guerra o venduti per lavorare, la schiavitù della malattia, degli orfani di Aids in Africa, la schiavitù sessuale di donne e bambini: di tutto questo si parlerà durante il quinto Meeting sui diritti umani che si svolgerà la mattina del 10 dicembre a Firenze presso il Palazzetto dello sport.

Se fin dall'inizio si fosse imboccata la strada del diritto internazionale portando la questione in seno all'Onu, si potevano individuare soluzioni e metodi alternativi alla risposta militare americana contro l'Afghanistan. È quanto sostiene, in questa intervista, il professor Umberto Allegretti, docente di Diritto pubblico generale alla Facoltà di giurisprudenza di Firenze, impegnato da anni nel Movimento cattolico internazionale per la pace.
DI ELISABETTA CASELLI