Toscana

stampa

Gabriele Toccafondi, sottosegretario all'Istruzione, quest’oggi alla manifestazione «Jobbando» in corso a Firenze, ha detto che «In Toscana le scuole stanno rispondendo molto bene alla novità dell’alternanza scuola lavoro, per tutti noi rappresenta scuola a tutti gli effetti, si fanno fare esperienze ai ragazzi di crescita, di competenze e di orientamento, nei primi due anni di avvio graduale dell’alternanza quasi 360 scuole superiori toscane hanno fatto alternanza, circa il 95% del totale. 90.000 i ragazzi coinvolti delle classi terze e quarte»

«Nei cantieri del nostro territorio si continua a morire. L'incidente di questa mattina, sul quale è necessario fare luce quanto prima, è l'ennesima tragedia inaccettabile davanti alla quale tutti, nessuno escluso, devono assumersi le proprie responsabilità. Non si può morire sul lavoro!». Lo ha detto Stefano Tesi, responsabile territoriale della Filca di Firenze, commentando l'incidente mortale di Empoli, nel quale è morto un operaio di 46 anni caduto dal tetto di un etichettificio, sul quale stava facendo lavori edili.

Arrestato stanotte, dalla polizia stradale di Firenze, anche l'ultimo dei quattro somali della banda specializzata nel trasferire in Somalia mezzi militari in disuso, eludendo l'embargo vigente verso il Paese. Il gruppo è stato neutralizzato con l'arresto di tre somali e di un italiano, all'interno di una vasta operazione che ha visto perquisizioni in Toscana, Campania, Calabria, Emilia-Romagna e Sicilia.

Per raccontare le storie del nostro mare, per raccoglierne le voci e le immagini, per riscoprirlo come luogo privilegiato di nostalgia, Maurizio Scaparro lancia Mediterri-amo, una rassegna itinerante che, dopo Roma e prima di Venezia, toccherà il Teatro della Pergola di Firenze il 12 e 13 ottobre per tentare, insieme a Alaa Arsheed, Eugenio Bennato, Ugo De Siervo, Izzedin Elzir, Stefano Fresi, Lino Guanciale, Enzo Moscato, l’Orchestra Almar’à, l’Orchestra di Piazza Vittorio, Mario Primicerio, Alessandro Preziosi, Claudio Romano, Pasquale Scialò, Peppe Servillo, i Solis String Quartet, i Diplomati della Scuola per attori «Orazio Costa», di recuperare l’immagine di quella mitica età dell’oro in cui il nostro mare era il centro del mondo, crocevia di culture, di lingue e di conoscenze.

Biciclette e vie ciclabili protagoniste di due giorni di dibattito concentrati soprattutto sul progetto di una via ciclabile che partendo dalla costa francese scenda lungo quella italiana, coincidendo in Toscana con quella che dal 2015 è stata battezzata «Ciclopista Tirrenica». Il punto sulla realizzazione dell'opera.