Toscana
stampa

Agosto 2014: 30 mila scout a San Rossore con la Route nazionale Agesci

Una «carta del coraggio». L’hanno scritta gli scout italiani e contiene proposte concrete sul futuro dei giovani da portare a sindaci e istituzioni pubbliche, regionali e nazionali attraverso un progetto di democrazia partecipata. Verrà presentata dal 1 al 10 agosto dell’anno prossimo nell’ex tenuta presidenziale del parco di Migliarino- San Rossore-Massaciuccoli dove l’Agesci (Associazione Guide E Scouts Cattolici Italiani) ambienterà la Route nazionale 2014.

Percorsi: Agesci - Toscana
Parole chiave: route (35), matteo spanò (1), scout (36)

Arriveranno in Toscana – anticipano gli organizzatori – almeno 30 mila giovani dai 16 ai 21 anni, convergendo da tutta Italia in una vera e propria «città delle tende» intitolata «Strade di coraggio… Diritti al futuro!». La Route è stata presentata questa mattina a Firenze, nel palazzo di piazza Duomo che ospita la presidenza del governo regionale alla presenza del presidente della Regione Enrico Rossi d dell’assessore alla Presidenza Vittorio Bugli.

Per l’Agesci sono intervenuti Matteo Spanò e Marilina Laforgia, presidenti del Comitato nazionale, con gli incaricati e l’assistente ecclesiastico alla Branca Rover e Scolte Elena Bonetti, Flavio Castagno, padre Giovanni Gallo.

«E’ questa una gran bella notizia per la Toscana – ha commentato il presidente Rossi – perché essere stati scelti in Italia per poter ospitare  un numero così alto di giovani ci riempie di orgoglio e di soddisfazione. Abbiamo dato quindi volentieri la nostra disponibilità per tanti motivi,  ne dico due. Primo, perché ospitare 30mila giovani sarà  una sfida positiva.  Vedremo che si può convivere con l’ambiente senza fare danni e che l’uso che verrà fatto della struttura che offriamo sarà rispettoso e compatibile con le caratteristiche del Parco, in modo da valorizzarlo.  E già questo sarà un insegnamento.  Secondo, confido che dall’ evento escano un messaggio e un esempio forti, come i giovani sanno dare. Ne abbiamo tutti bisogno».

L’evento dal parco di Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli  sarà preceduto da campi mobili (dal 1 al 6 agosto 2014) in tutte le regioni e sarà aperto anche da una rappresentanza di scout da tutto il mondo. Fra il 2013 e il 2014 ogni comunità scout lavorerà a un cosiddetto «capitolo»: un percorso di approfondimento concreto sul valore del coraggio, con momenti di osservazione della realtà, formazione di una propria opinione e azione di cambiamento. Fra i temi individuati per il «capitolo»: il lavoro e la finanza, la giustizia e la legalità, la sobrietà e l’attenzione all’ambiente, la famiglia e la scuola, la ricerca e la tecnologia, le migrazioni e le comunicazioni.

Per l’Agesci la route è anche un cammino di fede, un cammino che sarà ritmato dalla lettura e dall’incontro con il libro dell’Apocalisse, con il Dio che si rivela. Quello di San Rossore sarà il terzo incontro nazionale della branca Rover/Scolte (i giovani scout dai 16 ai 21 anni). I precedenti sono stati in Piemonte nel 1975 (circa 4.500 partecipanti) e in Abruzzo nel 1986 (circa 14 mila partecipanti).

L’Agesci conta quasi 177 mila associati, distribuiti in circa 2 mila gruppi locali in tutta Italia. E’ nata nel 1974 dalla fusione di ASCI e AGI: i rami maschile e femminile dello scoutismo cattolico in Italia, sorti nel 1916 e nel 1943. Tre i momenti specifici della proposta scout: lupetti e coccinelle (8-11/12 anni), esploratori e guide (11/12 – 16 anni), rover e scolte (16-20/21 anni). Il panorama scout si completa con gli adulti, impegnati su frontiere educative.

Informazioni sul sito: http://www.routenazionale.it

Fonte: Comunicato stampa
Agosto 2014: 30 mila scout a San Rossore con la Route nazionale Agesci
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento