Toscana
stampa

Ballottaggi a Arezzo, Viareggio e Pietrasanta: tre sconfitte per il Pd

Ai ballottaggi in Toscana (Arezzo, Viareggio e Pietrasanta) il Pd deve incassare tre sconfitte. La più bruciante è quella nel capoluogo aretino, dove il Pd partiva in grande vantaggio.

Parole chiave: ballottaggio (2)
Ballottaggi a Arezzo, Viareggio e Pietrasanta: tre sconfitte per il Pd

E così, dopo 9 anni, Arezzo torna al centrodestra. Alessandro Ghinelli è sindaco della città dopo aver battuto in un testa a testa il candidato del centrosinistra Matteo Bracciali. Al primo turno Bracciali aveva guadagnato un vantaggio di 8 punti sul suo avversario ed era dato come favorito. Al secondo turno il confronto è finito 50,8% per il centrodestra contro 49,2 per il centrosinistra. Ghinelli diventa così il secondo sindaco di centrodestra di Arezzo dopo Luigi Lucherini.

Risultato negativo per il Pd anche a Pietrasanta dove ha vinto Massimo Mallegni di Forza Italia, in questo caso dopo un buon risultato ottenuto anche al primo turno sul candidato del centrosinistra Rossano Forassiepi. Mallegni ha guadagnato il 54,5% dei consensi contro il 45,5% di Forassiepi e torna così a guidare la cittadina della Versilia. Mallegni è già stato sindaco strappando nel 2000 il governo della città al centrosinistra. Riconfermato sindaco cinque anni dopo, nel 2006 è finito in carcere con accuse pesanti da cui è stato poi assolto.

A Viareggio vittoria senza discussione per Giorgio Del Ghingaro: già sindaco Pd di Capannori, si è presentato sostenuto da liste civiche di centrosinistra ed ha avuto la meglio su Luca Poletti, candidato Pd.

Bassa ovunque l'affluenza al voto: 48,41 ad Arezzo , 59,95% a Pietrasanta, 31,03 a Viareggio.

Ballottaggi a Arezzo, Viareggio e Pietrasanta: tre sconfitte per il Pd
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento