Toscana
stampa

Caso Forteto: nessuna pressione dal sindacato

«Mai fatto pressioni su nessuno a proposito del caso Forteto. Abbiamo solo chiesto, e lo ribadiamo, di non confondere le responsabilità dei singoli soci su cui è in corso un processo, con la realtà produttiva della cooperativa che dà lavoro direttamente a oltre 100 persone, oltre all’indotto, e rappresenta una delle realtà occupazionali più importanti del Mugello». Lo afferma il segretario generale della Fai-Cisl di Firenze e Prato, Emilio Sbarzagli, a proposito delle accuse lanciate contro il sindacato dai consiglieri regionali Mugnai, Donzelli e Chincarini.

Percorsi: Regione - Sindacati - Toscana
Parole chiave: forteto (26)

“Abbiamo sempre chiesto che la Magistratura facesse piena luce sui terribili fatti denunciati, per i quali è in corso un processo penale che stabilirà le responsabilità e su cui sarebbe giusto che la politica non speculasse” dice Sbarzagli. “Non compete al sindacato –ma nemmeno alla politica- pronunciare sentenze, né di condanna, né di assoluzione. Continuare a confondere le responsabilità individuali dei singoli soci con l’attività della cooperativa non solo è ingiusto e contrario allo stato di diritto, ma rischia di causare un danno irreversibili a questa importante attività produttiva.”

“Ci pare che l’atteggiamento di certi politici ricordi quanto avveniva nella ‘Prima repubblica’, con la politica che pervadeva tutti gli ambiti della vita civile e produttiva. Noi crediamo invece che ognuno debba fare il suo mestiere. Lasciamo che ad occuparsi di giudicare e emettere sentenze sia la Magistratura. E che l’economia sia libera da condizionamenti politici. Di qualunque colore.”

Fonte: Comunicato stampa
Caso Forteto: nessuna pressione dal sindacato
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento