Toscana
stampa

Coldiretti: gelo dopo finta primavera, a rischio 9 mila ettari di ortaggi coltivati a campo aperto

Dalla «finta primavera» al rischio gelate. Il brusco calo delle temperature passate in dieci giorni da 12 a 3 gradi con minime che sono scese sotto lo zero negli ultimi giorni sta mandando in tilt la campagna toscana. 

Percorsi: Agricoltura - Ambiente - Toscana
Parole chiave: coldiretti (103)
Coldiretti: gelo dopo finta primavera, a rischio 9 mila ettari di ortaggi coltivati a campo aperto

Pianti, fiori ed ortaggi non ci capiscono più nulla: con le temperature che, all’inizio dell’anno avevano toccato anche i 17 gradi, l’attenzione per gli agricoltori è rivolta a verdure e ortaggi coltivati in pieno campo che stanno vivendo una condizione di stress anomala. La coltivazione all’aria aperta è, in Toscana, una pratica agricola molto (circa 9mila ettari). Il sali e scendi della colonnina di mercurio manda in confusione il ciclo vegetativo.

Una preoccupazione condivisa da Coldiretti Toscana (info suwww.toscana.coldiretti.it). Il timore maggiore è per le coltivazioni invernali in campo come cavoli, verze, cicorie, radicchio e broccoli. Ma, ancora più grave, sono in pericolo anche le gemme di piante da frutto i cui effetti saranno visibili sui raccolti.  Nella prima decade di gennaio – spiega Coldiretti - si è infatti registrata in Toscana una temperatura massima superiore di +1,6 gradi la media e minima di ben +3,7 dopo un mese di dicembre con una anomalia di +2,6 gradi, secondo i dati Ucea.

Per far fronte all’ondata di neve e freddo sono già entrati in azioni, in molti comuni toscani, i trattori- spazzaneve e spargisale per garantire strade sicure ad automobilisti e pedoni ed evitare l’isolamento delle località interne e montane. Decine, in tutta la regione, dal Mugello alla Garfagnana passando per la montagna pistoiese ed in particolare nelle aree più facilmente soggette alla neve e alle temperature rigide, i trattore-spazzaneve di Coldiretti che le amministrazioni comunali, enti ed aziende possono utilizzare, grazie alla legge di orientamento, per lo svolgimento di attività funzionali alla sistemazione e manutenzione del territorio.

Fonte: Comunicato stampa
Coldiretti: gelo dopo finta primavera, a rischio 9 mila ettari di ortaggi coltivati a campo aperto
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento