Toscana
stampa

Comuni: via libera a nuove fusioni in provincia di Pisa e di Livorno

Oltre 41 mila cittadini saranno chiamati a pronunciarsi nei referendum. All’unanimità la commissione Affari istituzionali, presieduta da Marco Manneschi (Idv), esprime orientamento favorevole e formula il quesito referendario 

Percorsi: Comuni - Livorno - Pisa - Regione - Toscana
Parole chiave: fusione comuni (11)

La riforma istituzionale dal basso della Toscana continua. Oltre 41 mila cittadini saranno chiamati a Settembre ad esprimere il loro parere sulla nascita di quattro nuovi comuni per fusione da otto esistenti.

All’unanimità la commissione Affari istituzionali, presieduta da Marco Manneschi (IdV), ha espresso orientamento favorevole sulle quattro proposte di legge istitutive, al termine delle audizioni con i sindaci che le hanno promosse. Sono stati quindi formulati i relativi quesiti referendari, che andranno all’esame della prossima seduta del Consiglio regionale.

Quattro sono i comuni interessati in provincia di Pisa. Sono stati ascoltati i sindaci di Casciana Terme, Giorgio Vannozzi, e di Lari, Mirko Terreni, insieme ai primi cittadini di Crespina, Thomas d’Addona, e di Lorenzana, Gianluca Catarzi.

In provincia di Livorno hanno promosso la fusioni i sindaci di Campiglia Marittima, Rossana Soffritti, e di Suvereto, Giampaolo Pioli. Infine, in provincia di Massa-Carrara, i primi cittadini di Villafranca in Lunigiana, Pietro Cerutti, e di Bagnone, Gianfranco Lazzeroni.

Fonte: Comunicato stampa
Comuni: via libera a nuove fusioni in provincia di Pisa e di Livorno
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento