Toscana
stampa

Comunità Giovanni XXIII: staffetta contro la prostituzione da Firenze a Viareggio

La Comunità Papa Giovanni XXIII ha organizzato una corsa podistica a staffetta di 120 km tra Firenze e Viareggio (al via venerdì 13 maggio alle 18 - arrivo il giorno dopo alla stessa ora circa) per sensibilizzare alla tratta degli esseri umani nel suo aspetto più evidente, la prostituzione. Ecco i dettagli dell'iniziativa a cui è possibile iscriversi.

Il percorso della staffetta

La Comunità Papa Giovanni XXIII fondata da don Oreste Benzi – organizzazione internazionale presente in Toscana con diverse strutture di accoglienza e condivisione – è promotrice, in collaborazione con l’associazione Run X You, società sportiva U. S. Nave e del Comune di Firenze di una corsa podistica a staffetta di 120 km su strade urbane ed extraurbane con partenza dal centro di Firenze e arrivo a Viareggio passando per Campi Bisenzio, Agliana, Montecatini Terme, Altopascio, Lucca, Vecchiano.
L’evento, dal titolo «Un’altra strada è possibile» ha l’obiettivo di sensibilizzare alla tratta degli esseri umani nel suo aspetto più evidente, la prostituzione. Alcune delle strade percorse sono luoghi di prostituzione.

In Italia si stima che siano tra le 75.000 e 120.000 le vittime della prostituzione. Il 65% è in strada, il 37% è minorenne, tra i 13 e i 17 anni. La tratta di esseri umani e lo sfruttamento sessuale hanno come cause profonde la diseguaglianza tra uomini e donne e la povertà, aggravate dalle disparità etniche e da altre ingiustizie come i conflitti armati. Le vittime appartengono alle categorie vulnerabili, in condizioni sociali e economiche sfavorevoli.

Da anni la Papa Giovanni XXIII si batte per la liberazione delle giovani donne vittime della tratta, con numerose unità di strada che escono ogni sera, in tutte le regioni italiane. E’ in strada che si crea una relazione di fiducia, da qui chi vuole uscire viene accolto nelle case, in regime di protezione. Attualmente sono 340 le ragazze ospiti della Comunità, che in 25 anni ha liberato più di 7000 donne.
La staffetta parte da Firenze, in Piazza della Repubblica, alle ore 18.00 di venerdì 13 maggio 2016. Oltre alle istituzioni ci saranno anche alcuni testimonial del mondo sportivo, per sostenere e condividere la finalità dell’iniziativa: Nicolò Beni, tra i migliori delfinisti italiani di sempre, è stato specialista dei 200 metri farfalla e dei 50 metri dorso; Umberto Panerai, uno dei più grandi portieri pallanuotisti italiani, vincitore di una medaglia d'argento olimpica, è stato preparatore atletico del team di Luna Rossa; Fulvio Massini, maratoneta, allenatore, autore di diversi libri sul tema tra cui «Correre per stare bene». Riccardo Vannini, pallanuotista, allenatore della Rari Nantes Florentia. Gianni de Magistris, nuotatore, pallanuotista, medaglia d’argento olimpica.    Allegra Lapi, nazionale italiana di pallanuoto, vincitrice ai campionati europei di Eidhoven 2012. Svetlana Koritova, pallavolista, medaglia d’oro olimpica. Carlotta Filardi, nuotatrice. Grazia alla sua lotta è stata promulgata la «legge Carlotta» che da diritto all’esenzione della reperibilità lavorativa in caso di malattie gravi.

Ad accogliere i partecipanti: Sara Funaro assessore al Welfare del Comune di Firenze, Federico Gianassi assessore alla sicurezza urbana del Comune di Firenze, Paolo Ramonda presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII, mons. Andrea Bellandi Vicario Generale della Diocesi di Firenze,  col. Marco Lorenzoni Arma dei Carabinieri, Caterina Biti presidente del Consiglio Comunale di Firenze, Nicola Armentano presidente commissione sociale e sanità del Comune di Firenze, Serena Perini presidente commissione diritti umani, immigrazione, pace, solidarietà, e pari opportunità del Comune di Firenze.
Per consentire la partecipazione più ampia possibile dei podisti e la tenuta del ritmo di quelli che effettueranno l’intero percorso o tratte più lunghe, in ciascuna tappa dovrà essere mantenuto un passo medio di 7:30 (min/km), corrispondente a 8 km/h. La prima frazione di 5 km che da Piazza della Repubblica condurrà in Viale Guidoni fino all’impianto sportivo Paganelli sarà condotto invece a passo di cammino per consentire la partecipazione a tutti i cittadini.
All’arrivo a Viareggio in Piazza Inigo Campioni, attenderanno la staffetta: mons. Italo Benvenuto Castellani Vescovo di Lucca, Rossella Martina vicesindaco di Viareggio, don Aldo Bonaiuto membro dell’associazione Papa Giovanni XXIII da sempre impegnato contro la tratta delle giovani donne. E' previsto per le ore 17.30 di sabato 14 maggio 2016 dopo ben 23 ore di cammino!
L’iscrizione è gratuita, ma ciascun podista dovrà indicare la tratta o le tratte della staffetta che intende percorrere dopo aver preso visione dell’itinerario.

Fonte: Comunicato stampa
Comunità Giovanni XXIII: staffetta contro la prostituzione da Firenze a Viareggio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento