Toscana
stampa

Costa Concordia: sarà il Consiglio dei Ministri a decidere se andrà a Genova

Sarà il Consiglio dei Ministri a dover decidere in merito al progetto presentato da Costa Crociere per il trasferimento della Concordia da Isola del Giglio nel porto di Genova individuato dal consorzio di imprese Saipem-San Giorgio del Porto per il successivo smaltimento.

Percorsi: Giglio - Mare - Piombino - Regione - Toscana

È questo l’esito della Conferenza dei Servizi convocata oggi in sede decisoria, presso la sede del Dipartimento della Protezione civile, dal Commissario delegato del Governo per la gestione dell’emergenza Concordia, Franco Gabrielli al fine di rilasciare i necessari pareri, visti, concessioni e nulla-osta previsti a normativa vigente per il progetto presentato dalla società armatrice nelle precedenti riunioni istruttorie.

Non si è giunti all’unanimità poiché ai pareri favorevoli – espressi con prescrizioni – di tutte le amministrazioni centrali (ministeri dell'Interno, dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, delle Infrastrutture e dei Trasporti, della Salute e dei Beni e delle Attività Culturali, Ispra, Istituto Superiore di Sanità, Agenzia delle Dogane) e di quelle liguri (Regione, Provincia e Comune di Genova, Arpal, Autorità Portuale di Genova, Azienda Sanitaria di Genova), del Comune di Isola del Giglio, di Arpa Toscana e dell’Azienda sanitaria di Grosseto si sono affiancate le dichiarazioni di contrarietà da parte della Regione Toscana e della Provincia di Grosseto.

Fonte: Comunicato stampa
Costa Concordia: sarà il Consiglio dei Ministri a decidere se andrà a Genova
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento