Toscana
stampa

Disabili: a Grosseto apre la prima palestra pensata per chi ha handicap fisici

E’ nata in Italia la prima palestra pubblica per disabili. Il comune di Grosseto, assieme alle associazioni del territorio, ha inaugurato il nuovo impianto con i macchinari pensati per soggetti con handicap fisico.

Percorsi: Disabilità - Grosseto - Sport
Disabili: a Grosseto apre la prima palestra pensata per chi ha handicap fisici

Si tratta della prima palestra comunale in Italia pensata per i diversamente abili, con attrezzature sportive di ultima generazione, installate al palazzetto dello sport di piazza Atleti Azzurri d’Italia di Grosseto. Quello toscano diventa così il primo capoluogo in Italia ad aver preso parte a questa iniziativa che permetterà ai cittadini disabili di fare sport. La costruzione della struttura è stata possibile grazie a un progetto della società di atletica ‘Grosseto Banca della Maremma’ e alla Invicta Volleyball che gestiscono la struttura. «E’ per momenti come questo – ha detto l’assessore allo Sport del Comune di Grosseto, Paolo Borghi – che sono orgoglioso di fare politica. Lo sport è da sempre un grande esempio per tutti perché, grazie alla passione, riesce ad abbattere ogni barriera».

Dal 10 al 16 giugno prossimo, inoltre, la città di Grosseto ospiterà i campionati europei paraolimpici di atletica leggera che porteranno nel capoluogo toscano più di 700 atleti da 40 paesi diversi che andranno a caccia dell’ultima opportunità per ottenere il pass per le Paralimpiadi di Rio. E per questa occasione, la palestra ha già annunciato che rimarrà a disposizione di tutti gli atleti che vorranno allenarsi in vista della competizione.

Fonte: Sir
Disabili: a Grosseto apre la prima palestra pensata per chi ha handicap fisici
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento