Toscana
stampa

Due giovani e una stalla: Giacomo e Roberto scommettono su filiera della carne e territorio

Domenica 10 Maggio l’inaugurazione della nuova stalla a Vaglia in Mugello con l’assessore regionale all’agricoltura, Gianni Salvadori. Giacomo e Roberto appartengono alla nuova e caparbia generazione di imprenditori agricoli under 35 alla guida di una delle 2.712 aziende della nostra regione

Percorsi: Agricoltura - Giovani - Lavoro - Toscana
Parole chiave: coldiretti (103)
Due giovani e una stalla: Giacomo e Roberto scommettono su filiera della carne e territorio

Due allevatori venticinquenni e una stalla nuova di zecca a Vaglia nel Mugello. In altri tempi una notizia di questo genere sarebbe passata “inosservata” ma di questi tempi, i nostri, “inaugurare” una stalla può anche diventare una festa. E festa sarà all’azienda agricola Signano di Giacomo Aiello e Roberto Soave, 25 e 26 anni, cugini, un nonno-allevatore in comune che gli ha detto un giorno di cinque anni fa “ora tocca a voi”.

Loro, da bravi e testardi nipoti, hanno accettato la sfida ed iniziato a lavorare a testa bassa. Giacomo e Roberto appartengono alla nuova e caparbia generazione di imprenditori agricoli under 35 alla guida di una delle 2.712 aziende della nostra regione. Insieme allevano bovini da carne di razza Limousine allo stato semi-brado destinati alla filiera di qualità a marchio Caf e condividono la passione per la natura e la campagna sbocciata da bambini “durante le vacanze estive”. Vivere in campagna è – come ha rilevato una indagine di Coldiretti - una scelta che accomuna il 38% dei giovani italiani che oggi preferirebbero gestire un agriturismo piuttosto che lavorare in una multinazionale o fare l’impiegato in banca. A fianco dell’attività di allevamento Giacomo e Roberto portano avanti quotidianamente un altro aspetto importante che rende la presenza dell’impresa agricola indispensabile nelle aree marginali e svantaggiate come la tutela, la manutenzione ed il presidio del territorio.

La nuova stalla è stata realizzata grazie al sostegno dei Piani Integrati di Filiera della Regione Toscana, aumenterà in maniera esponenziale i capi bovini da carna allevati (da 181 a 256 di cui 100 fattrici) insieme alla sua capacità di produrre reddito ed assicurare un pezzetto di futuro alla zootenica toscana. Capo fila dell’intero progetto che ha interessato 8 aziende agricole mugellane e complessivamente un intervento di 1,6 milioni di euro è stata la Cooperativa Agricola di Firenzuola. L’inaugurazione è in programma domenica 10 maggio, alle ore 10.00 alla presenza dell’Assessore all’Agricoltura della Regione Toscana, Gianni Salvadori, del Presidente del Caf, Roberto Nocentini e del Presidente Coldiretti Toscana, Tulio Marcelli. L’azienda è situata in Via di Signano, 434/C.

Fonte: Comunicato stampa
Due giovani e una stalla: Giacomo e Roberto scommettono su filiera della carne e territorio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento