Toscana
stampa

Eccidio Sant'Anna: Rossi, no a riapertura indagini è un offesa alla memoria

La possibile riapertura delle indagini sugli ex SS aveva riacceso la speranza sull’indispensabile bisogno di giustizia per le 560 vittime del terribile eccidio. Speranza che aveva trovato alimento anche dalla recente visita a S. Anna da parte del presidente Giorgio Napolitano insieme al presidente tedesco Joachim Gauck

Percorsi: Regione

«Dopo l'archiviazione del procedimento contro i responsabili, questa decisione della procura di Stoccarda di non riaprire le indagini a carico di cinque ex SS della 16/a divisione Rechfuerher, individuati dalla ricerca dello storico Carlo Gentile grazie a nuove prove da lui raccolte, è una nuova offesa alla memoria delle vittime della strage di S. Anna di Stazzema e al dolore dei sopravvissuti, alla Resistenza e alla storia del nostro Paese». Lo ha dichiarato il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi commentando la notizia battuta dalle agenzie di stampa nel primo pomeriggio. «La Regione Toscana da sempre coltiva e difende la sua memoria, e per questo continueremo nella ricerca della verità al di là di ogni cavillo giuridico», ha aggiunto il presidente Rossi.

Fonte: Asca
Eccidio Sant'Anna: Rossi, no a riapertura indagini è un offesa alla memoria
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento