Toscana
stampa

Elezioni dei Consorzi di Bonifica, 17 le liste presentate

Sono in fase di completamento le liste per le elezioni dei Consorzi di Bonifica della Toscana, che si terranno il prossimo 30 novembre. Un evento che ha avuto un seguito importante: al momento sono 17 le liste presentate, a dimostrazione della grande partecipazione dei cittadini che hanno voluto proporsi come parte attiva nella riforma dell’apparato consortile.

Percorsi: Regione - Toscana
Parole chiave: consorzi bonifica (9)

«Il grande numero di liste presentate – spiegano dall’Urbat, l’Unione regionale dei Consorzi per la Bonifica, l’irrigazione e l’ambiente della Toscana – dimostra in maniera efficace il livello di partecipazione dei cittadini toscani alle elezioni del Consorzi stessi. Un dato che rende evidente quanto sterili e strumentali siano le critiche mosse in merito, anche da parte di alcuni consiglieri regionali, che pur avendo contribuito alla riforma hanno poi parlato di scarsa informazione sui tempi e sulle modalità per candidarsi. A proposito c’è da dire che, senza considerare le varie uscite su radio e tv, da maggio a oggi sono usciti ben 150 articoli dedicati alle elezioni consortili su varie testate di tutta la regione».

Per quanto riguarda la modalità di voto, l’appuntamento è dalle ore 8 alle 20 di sabato 30 novembre, in 349 i seggi allestiti in tutta la Toscana. Ogni elettore può votare soltanto nel seggio assegnato, indicato nell’elenco degli aventi diritto al voto; fa eccezione il Consorzio di Bonifica Medio Valdarno, nel quale l’elettore può recarsi al seggio che preferisce perchè la registrazione della partecipazione al voto avviene on line.

Ogni consorziato (si è consorziati in base alle proprietà di immobili e terreni, non alla residenza) ha diritto ad un voto; il consorziato può delegare al voto un altro consorziato della medesima sezione e dello stesso seggio. Ogni consorziato può ricevere al massimo due deleghe. Tutti gli aventi diritto al voto sono stati puntualmente informati con una lettera inviata a domicilio dalla Regione Toscana, oltre che attraverso vari canali informativi (pagine Facebook di Urbat, dei Consorzi e delle singole liste, siti internet di Urbat, dei Consorzi, della Regione, ma anche dei Comuni e delle varie organizzazioni e associazioni di categoria che sono state coinvolte nel processo elettorale, campagne informative della regione, dei singoli Consorzi ecc e delle varie liste ecc)

Si vota tracciando un segno sulla lista prescelta o su uno dei candidati della lista. Si può esprimere una sola preferenza tracciando un segno sul nome scelto. Non si può votare una lista e dare la preferenza ad un candidato di un’altra lista (voto disgiunto).

La lista che ottiene il maggior numero di voti ottiene 4 seggi (assegnati ai candidati della lista che hanno ottenuto più preferenze); la seconda lista in ordine di voti ottiene 1 seggio (assegnato al candidato della lista che ha ottenuto più preferenze); le altre liste non ottengono seggi. Si vota su tre sezioni che corrispondono alla divisione dei consorziati in tre diverse fasce di contribuenza. Si tratta infatti di elezioni di tipo «censuario» dove esercitano l’elettorato i consorziati ovvero le persone fisiche e giuridiche che pagano il contributo di bonifica. Gli elenchi degli aventi diritto al voto per tutti i Consorzi sono sul sito www.urbat.it dove è possibile trovare ogni informazione su riforma dei Consorzi ed elezioni.

Fonte: Comunicato stampa
Elezioni dei Consorzi di Bonifica, 17 le liste presentate
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento