Toscana
stampa

Elezioni: disoccupati ai seggi, la Commissione regionale boccia la «legge Rossi»

La Commissione «Affari Istituzionali» del Consiglio regionale, riunitasi questa mattina, ha bocciato il testo di legge proposto dal Presidente Rossi per destinare, in via prioritaria, i disoccupati a comporre i seggi elettorali.

«L’inopportunità della trovata di Rossi è stata, con vari accenti, segnalata da tutta la Commissione. Una iniziativa pericolosa  che rischia di innescare una guerra tra poveri nelle procedure di scelta degli scrutatori.» ha commentato il Presidente del Gruppo regionale NCD Alberto Magnolfi.

«Non solo ciò non giova al buon andamento e alla trasparenza delle operazioni di voto, ma crea nuove discriminazioni nella vasta platea del disagio economico e sociale. Ci si potrebbe chiedere, per esempio, se risponda a buon senso allontanare dalla funzione di scrutatore tanti giovani studenti che pur avendo i loro problemi economici non possono esibire la certificazione di disoccupato.»

«Quando si imbocca la strada della demagogia e della propaganda ad ogni costo - ha concluso Magnolfi - si rischia di produrre mostruosità giuridiche, provvedimenti iniqui e potenzialmente dannosi.»

Fonte: Comunicato stampa
Elezioni: disoccupati ai seggi, la Commissione regionale boccia la «legge Rossi»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento