Toscana
stampa

Energia, Pisa diventa capitale europea della geotermia

Si svolge dal 4 al 7 giugno, al Palazzo dei Congressi di Pisa, l’European Geothermal Congress che vedrà i principali operatori del settore, aziende, Istituzioni e Associazioni tracciare le prospettive per lo sviluppo geotermico in Europa. Toscana e Pisa protagoniste, l’evento si conclude il 7 giugno a Larderello

Percorsi: Pisa - Servizi
Parole chiave: energia (94), geotermia (26)

Pisa e la sua provincia si confermano territorio della sostenibilità: la città della torre pendente che, con i numerosi Centri di Ricerca e Scuole di eccellenza e specializzazione, è da sempre in primo piano per uno sviluppo energetico a zero emissioni, dal 4 al 7 giugno diventerà capitale europea della geotermia perché al Palazzo dei Congressi ospiterà l’EGC 2013, il Congresso Europeo della Geotermia dall’EGEC (European Geothermal Energy Council) di Bruxelles con la collaborazione dell’European Regional Branch, l’International Geothermal Association, il sostegno dell’Unione Geotermica Italiana e di Enel Green Power, in qualità di main sponsor.

All’iniziativa partecipano tutti i più importanti operatori del settore, Associazioni geotermiche, Istituzioni e soggetti nazionali e internazionali che si occupano della materia: l’evento si apre martedì 4 giugno alle ore 10:00 con gli interventi istituzionali dell’Assessore regionale all’ambiente e all’energia Annarita Bramerini, il Presidente della Provincia di Pisa Andrea Pieroni, il Sindaco di Pisa Marco Filippeschi, il Rettore dell’Università di Pisa Massimo Augello, il Presidente dell’UGI Walter Grassi e Roberto Deambrogio, a capo dell’area Italia ed Europa di Enel Green Power.

Per tre giorni, dal 4 al 6 giugno, si succederanno sessioni di lavoro dedicate sullo sviluppo geotermico in Europa e in Italia, sulla situazione del mercato elettrico e geotermico europeo, sulle innovazioni tecnologiche e sulle performances impiantistiche. L’evento si concluderà venerdì 7 giugno con la visita dei circa 450 partecipanti al polo geotermico Enel Green Power di Larderello: in Toscana Enel Green Power gestisce il più antico complesso geotermico del mondo e detiene il know how della geotermia che esporta in tutto il pianeta. Delle 32 centrali geotermoelettriche di Enel Green Power, 15 sono in provincia di Pisa per un totale di 16 gruppi di produzione; 9 sono nella provincia di Siena per 10 complessivi gruppi di produzione; 8 si trovano in provincia di Grosseto.

«Enel Green Power è lieta di ospitare l’European Geothermal Congress - ha detto Roberto Deambrogio -  evento che sottolinea l’impegno della nostra Azienda nello sviluppare e brevettare le più importanti innovazioni tecnologiche nel settore della geotermia. Da sempre EGP collabora proficuamente con l’European Geothermal Energy Council, con l’UGI e con l’IGA per il sostegno  a livello internazionale di questa preziosa fonte rinnovabile. In questo senso, Pisa e Larderello sono il luogo ideale per ospitare il congresso, perché sono un crocevia fondamentale sulla strada della sostenibilità, forti di un bagaglio di competenze e innovazione tecnologica che sono nel DNA di queste terre».

Fonte: Comunicato stampa
Energia, Pisa diventa capitale europea della geotermia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento