Toscana
stampa

Fecondazione eterologa: Giuristi per la vita, "caos in Toscana"

I Giuristi per la Vita e l’associazione Pro Vita Onlus (editrice della rivista Notizie Pro Vita) denunciano pubblicamente quanto sta accadendo in Toscana, come “il prologo di un pericolosissimo caos che potrebbe investire migliaia di coppie alla ricerca di un figlio procreato con la fecondazione artificiale eterologa”.

Percorsi: Fecondazione - Regione - Vita

La scelta della Regione Toscana di pubblicare sul Bollettino Ufficiale la delibera che consente l’accesso alla fecondazione eterologa nei centri di procreazione medicalmente assistita toscani, nonostante la dichiarazione di illegittimità da parte dell’ufficio legale del medesimo ente, “crea una situazione di imbarazzo e soprattutto, di grave pericolo”, si legge in una nota.

Per questi motivi i Giuristi per la Vita e l’associazione Pro Vita Onlus comunicano l’intenzione di impugnare dinanzi al Tar la citata delibera nei prossimi giorni perché, “come emerge dalle dichiarazioni rese dagli stessi legali della Regione e anche da esponenti politici toscani, solo una disposizione normativa emanata dal Governo nazionale può definire tutti i requisiti di sicurezza per il procedimento di procreazione medicalmente assistita di natura eterologa”.

Fonte: Sir
Fecondazione eterologa: Giuristi per la vita, "caos in Toscana"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento