Toscana
stampa

Firenze, centinaia di giovani per il compleanno dell'Ue

Si è concluso nel capoluogo toscano il Festival d'Europa. Oltre 100 eventi, 20 location, ospiti internazionali, concerti e performance. La musica di Sergio Sylvestre riempie piazza SS. Annunziata, il Ponte Vecchio si colora di blu.

La festa per i 30 anni di Erasmus+ (Foto Antonio Viscido)

Sono centinaia i giovani che hanno preso parte alle iniziative del Festival d’Europa, dal 4 al 9 maggio, attraverso oltre 100 eventi in 20 location diverse. Si è chiuso ieri, nel giorno in cui ricorre l’anniversario della storica dichiarazione di Robert Schuman del 1950, il serrato programma della manifestazione, promossa da Comune di Firenze, Regione Toscana, Istituto Universitario Europeo, Città metropolitana, in collaborazione con la Commissione europea, il Parlamento europeo, la presidenza del Consiglio dei Ministri Dip. Politiche europee, l’Università degli Studi di Firenze, l’Agenzia Erasmus+ Italia/INDIRE e Fondazione Sistema Toscana. Proseguono nelle prossime settimane gli appuntamenti del programma Off del Festival, con musica, arte e incontri.

Oltre 100 gli studenti che hanno partecipato al contest teatrale First Play al cinema de La Compagnia, decine le scuole fiorentine e toscane coinvolte, a partire dalla 1B del Liceo Gobetti Volta di Firenze che si è aggiudicata il viaggio a Strasburgo messo in palio dagli organizzatori. A cura dell’Istituto Alberghiero Saffi di Firenze la maxi torta di compleanno per i 30 anni del Programma Erasmus distribuita a 200 persone. Il Liceo Musicale Dante, invece, ha animato con la musica piazza SS. Annunziata grazie all’esibizione della band Dante’s Winds. Giovani protagonisti ancora al Cinema La Compagnia, dove ha debuttato l’Orchestra Erasmus, insieme all’Accademia Musicale del Maggio Musicale Fiorentino. La stessa applauditissima Orchestra è tornata ad esibirsi ieri a Palazzo Vecchio, nel Salone dei Cinquecento, al termine dell’incontro con la ministra Valeria Fedeli, a cui è stata consegnata la Carta della Generazione Erasmus. Questi i capitoli della Carta: Erasmus fra global o non global, Comunità locali e mondo digitale, Europa unita, Cittadinanza europea, Erasmus for all, Mobilità tra studio e lavoro.

Numerosi i giovani che si sono riversati in piazza SS. Annunziata per informarsi sulle opportunità del programma Erasmus, ma anche per gli appuntamenti musicali, organizzati dalle Agenzie nazionali Erasmus+ INDIRE, Ang e Inapp, tra cui il seguitissimo concerto di Sergio Sylvestre e degli Street Clerks.

Decine gli appuntamenti inseriti nel programma della Notte Blu, la kermesse curata da Europe Direct Firenze che ha animato il complesso delle Murate l’8 e 9 maggio. Per l’occasione il Ponte Vecchio è stato illuminato di blu per l’iniziativa nazionale «M’illumino d’Erasmus».

Al successo del Festival d’Europa ha contribuito anche «The State of the Union», evento di portata internazionale - promosso dell’Istituto Universitario Europeo - che ha confermato la centralità di Firenze nel dibattito sulle politiche europee. Tra gli ospiti dell’edizione 2017: il presidente del Senato Pietro Grasso, il ministro degli Esteri Angelino Alfano, il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani e il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk.

Fitto anche il calendario proposto dall’Università di Firenze, dove sono giunti 60 studenti di 28 università, una per ciascun Paese membro per confrontarsi e intavolare un dialogo con rappresentanti delle istituzioni europee.

Tutti gli eventi su www.festivaldeuropa.eu - #FDE17

Fonte: Comunicato stampa
Firenze, centinaia di giovani per il compleanno dell'Ue
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento