Toscana
stampa

Firenze, la festa di Agata Smeralda. Premio all'Opera San Procolo

Si rinnova l’appuntamento con la tradizionale festa del Progetto Agata Smeralda che quest’anno si terrà domenica 15 ottobre, a partire dalle ore 15.30, nella Basilica della Santissima Annunziata a Firenze. testimonianza sulla Siria e premio all'Opera di San Procolo.

La Basilica della SS. Annunziata, a Firenze

A condividere questo momento di festa con la grande famiglia di Agata Smeralda ci sarà anche l’Arcivescovo di Firenze il Cardinale Giuseppe Betori che, dopo le testimonianze missionarie e gli incontri, presiederà la Concelebrazione Eucaristica alle ore 17.30.

Tra le testimonianze ci sarà quella del Vescovo caldeo di Aleppo, mons. Antoine Audo che racconterà cosa sta accadendo in Siria e tra quali indicibili difficoltà si trova a vivere la comunità cristiana. Con lui suor Lucia Benedetta delle Suore Francescane Alcantarine che operano, tra l’altro, in Ciad; don Luca Niccheri, missionario fiorentino a Salvador Bahia, la giornalista Lucia Pecorario, il cardiologo Edem Koffi che opera in Toscana ed in Togo ed infine Stefano Guarnieri, vice presidente dell’Associazione Lorenzo Guarnieri Onlus.

E, come ogni anno, nel corso della festa sarà consegnato il Premio «Prima di tutto la Vita» che in questo 2017 andrà alla Presidente dell’Opera di San Procolo, fondata dal Sindaco Giorgio La Pira nel 1934 e che da allora non ha mai fermato le sue attività a sostegno dei poveri.

Così come non conosce sosta l’attività di Agata Smeralda: solo in questo 2017 le raccolte fondi straordinarie insieme a quelle ordinarie, a cominciare dalle adozioni a distanza, hanno portato a realizzare progetti concreti in Brasile, India, Haiti, Kenya, Congo, Albania, Messico, Tanzania, Filippine, Nigeria, Ciad, Turchia, Siria, Togo, senza dimenticare l’Italia, da Castellamare di Stabia a Roma, passando ovviamente per Firenze.

«Non amiamo a parole ma con i fatti: è l’invito che Papa Francesco rivolgerà al mondo il prossimo 19 novembre per la prima Giornata Mondiale dei Poveri - sottolinea il presidente di Agata Smeralda Mauro Barsi – e per questo la nostra festa quest’anno assume un valore ancor più speciale. L’amore fa miracoli, come ho potuto constatare anche durante il mio recente viaggio a Salvador Bahia, e noi festeggiamo l’amore, l’amore offerto con i fatti. Perché per me questi 26 anni di Agata Smeralda sono stati e sono una meravigliosa storia d’amore».

La festa è aperta a tutti per scoprire cosa fa nel mondo il Progetto Agata Smeralda e per condividere insieme una bella storia d’amore.

Firenze, la festa di Agata Smeralda. Premio all'Opera San Procolo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento