Toscana
stampa

Giuseppina, la nonna della Toscana: ha 113 anni e vive a Montelupo Fiorentino

Un record invidiabile per una cittadina di Montelupo Fiorentino. Giuseppina Proietto, classe 1902 è la più vecchia della Toscana e la terza anziana d’Italia. Una donna lucida a discapito degli anni e con un sorriso solare nonostante le numerose vicissitudini della sua vita.

Percorsi: Anziani - Firenze
Parole chiave: Montelupo Fiorentino (1), Giuseppina Proietto (1)
Giuseppina, la nonna della Toscana: ha 113 anni e vive a Montelupo Fiorentino

Giuseppina nasce in Sardegna a Ozieri da genitori originari della Sicilia; suo nonno era arrivato in Sardegna al seguito di Garibaldi. Rimasta orfana cresce in un collegio fino all’età di 21 anni, quando si trasferisce alla Maddalena. 
È arrivata a Montelupo Fiorentino seguendo suo figlio spostatosi sulla terra ferma per motivi di lavoro, trova infatti impiego nelle industrie Bitossi. Suo figlio muore giovane a 39 anni nel tentativo di salvare dal mare di Donoratico alcuni turisti. 
Ha trascorso tutta la sua vita a Montelupo, assieme alla nuora e ai nipoti. Davanti ai suoi occhi sono sfilati tutti gli eventi importanti del secolo scorso, comprese le due Guerre Mondiali. 
Nei giorni scorsi il sindaco Paolo Masetti è andato a trovarla per farle i suoi personali auguri: «Lo scorso anno appena nominato sindaco ho avuto il piacere di portare i miei auguri a Giuseppina Proietto e pochi giorni fa è stata una vera gioia tornare in quella casa, abbracciarla e scoprire che si ricordava di me e della visita dell’anno precedente. È commuovente entrare in punta di piedi nelle case altrui e scoprire storie semplici e nel contempo straordinarie come quella di Giuseppina».

Fonte: Comunicato stampa
Giuseppina, la nonna della Toscana: ha 113 anni e vive a Montelupo Fiorentino
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento